RS Collection Dario Cerrato

RS Collection: la monografia su Dario Cerrato

Sono passati ben più di vent’anni da quando ha detto definitivamente addio a quello che per due decenni è stato il suo mondo, il suo lavoro. Eppure anche oggi non c’è appassionato che, sentendo il nome di Dario Cerrato, si chieda perplesso chi sia costui, come potrebbe accadere invece per diversi altri piloti del suo tempo. Senza dubbio è merito dei titoli tricolori (e delle due corone continentali) conquistati a raffica ma crediamo che ci sia qualcosa in più che una serie di allori, seppur prestigiosi.

Se Miki Biasion è stato l’interprete-principe della Lancia Delta sulla scena mondiale, “Darione” lo è stato in Europa e sulle nostre strade. La differenza tra i due è che il bassanese, a parte Monte Carlo, Sanremo e poche altre occasioni, lo potevi seguire solo sulle riviste specializzate e attraverso le immagini che la Rai trasmetteva sui suoi canali. Miki era il sogno irraggiungibile di ogni “malato” di rally che fantasticava pensando alle sue imprese. Dario invece era l’amico, il vicino di casa per cui poteva andare a fare il tifo senza dover affrontare trasferte intercontinentali, bastava muoversi di una manciata di chilometri. Cerrato era per tutti l’eroe della porta accanto.

Ma c’è di più. Dario, sia ai tempi della Opel che negli anni con il Jolly Club, non si è mai negato all’affetto dei suoi tifosi. Una foto, un autografo, due parole durante la gara o le ricognizioni non le ha mai negate a nessuno rispondendo con pazienza a domande ripetute mille volte o interrogativi quantomeno curiosi. Il campione in genere ha questi obblighi per contratto, ma il suo modo di essere era (ed è ancora) quello che appariva agli occhi dei tifosi: in fondo è un innamorato dei rally come noi, che con talento, grinta, passione e applicazione è arrivato dove vorremmo tutti arrivare. E che quando gli è capitato di cadere ha saputo rialzarsi e, non è solo una frase fatta, ricominciare più forte di prima.

Se ancora oggi ci sono dei Fans club a lui dedicati, se ci sono appassionati che si recano… in pellegrinaggio al suo agriturismo nelle Langhe qualcosa vorrà dire. Vuol dire che è uno come noi a cui dobbiamo solo dire grazie per tutte le emozioni e le gioie che ha saputo regalarci. Insieme a Geppi, Lucio, a tutti i suoi copiloti e ad una navigatrice speciale ma fondamentale, sua moglie Titta. In questa esclusiva monografia, stampata su carta di pregio e con copertina plastificata, celebriamo le gesta di un campione e di un personaggio.

Può essere ordinata e la riceverete comodamente a casa vostra.

Per info sulla monografia di Dario Cerrato: info@rallyeslalom.com o +39.011.405.6477

RS Collection Dario Cerrato
RS Collection Dario Cerrato