Robert Virves

Robert Virves atteso a Rallilegend222: ”Voglio vincere il WRC”

Nell’ambito dell’evento Rallilegend222 del 1 ottobre prossimo, il nuovo campione del mondo di rally Robert Virves darà spettacolo sulla pista LaitseRallyPark da assoluto protagonista della manifestazione. Il driver fa la sua prima gara da campione del mondo con una BMW M3 E36.

Robert Virves, che è stato incoronato campione del mondo di rally Junior dopo la Grecia, ha scritto il proprio nome nella storia diventando il secondo vincitore del titolo iridato nella Penisola. In estonia dicono: “Se i francesi Sebastien Loeb e Sebastien Ogier, che hanno vinto il titolo nella serie JWRC, sono diventati campioni del mondo nella classe WRC, ricordate che il ventiduenne estone sta muovendo ora i primi passi”.

“Sin da quando ero piccolo, volevo diventare un campione del mondo e ho lavorato sodo per questo”, racconta Robert Virves. “L’obiettivo è il titolo WRC, ma anche il titolo della serie JWRC va bene per cominciare. Spero di poter vincere anche i prossimi titoli velocemente”.

In questo potrebbe chiedere aiuto a un altro campione del mondo, il connazionale Ott Tänak: “Ott mi ha aiutato e ha condiviso con me i trucchi. Prima del rally greco era chiaro che dovevo stare sempre attento alle gomme fino alla fine. Poi gli ho chiesto cosa fare, perché nel rally portoghese avevo distrutto sette gomme Pirelli. Era chiaro che stavo facendo qualcosa di sbagliato. A questo proposito, ho ricevuto un grande aiuto”. Ma ovviamente non dice quale.

Robert Virves dice di essere molto fortunato e che la sua famiglia è stata di supporto: “Ho avuto le mani libere. Posso fare davvero quello che voglio ed è quello che ho fatto. Tuttavia, quando ho iniziato a pensare al titolo, l’anno scorso, credevo che il mio sarebbe stato un anno accademico. Invece, ora l’obiettivo è vincere. Ciò è stato reso possibile dai miei sostenitori, guidati da Jüri Käo, il cui aiuto mi ha permesso di andare avanti negli ultimi due anni”.

“Quest’anno ero molto fiducioso, ero sicuro che sarebbe arrivata la vittoria del titolo e così è stato! Quando l’ultima prova del rally greco è finita, a dire il vero, ho anche versato una piccola lacrima. Poi ho chiamato subito Gerd”, racconta il padre di Virves . “Ho parlato raramente con Robert durante i rally, per non disturbarlo. Ho comunicato di più con Gerd, ogni giorno e più volte. Mi racconta sempre tutte le novità. A volte chiedo se Robert è nervoso o no, gli chiedo come si sente. L’ho chiesto anche prima dell’ultima PS”.