Rinviato l’Extreme E: in Sardegna la base serve per la guerra

La guerra piomba anche nell’Extreme E, costringendo gli organizzatori a rivedere le date della seconda edizione della gara delicata ai fuoristrada elettrici, inizialmente calendarizzata per il mese di maggio, ma ora prevista a luglio, perché che si disputa nella base militare di Capo Teulada. La nuova data è quella del 4-10 luglio. Al momento attuale la base è utilizzata per missioni di addestramento del personale e questo costringe gli organizzatori dell’Extreme E ad un cambio di data, che però regalerà all’isola dei quattro mori una doppio evento.

Le ostilità sportive cominceranno il 4 luglio, mentre gara 1 è prevista nelle giornate di mercoledì 6 e giovedì 7 luglio. Giornata di riposo, che inevitabilmente sarà dedicata al lavoro sui buggy elettrici, e ripresa delle ostilità con gara 2 nelle giornate di sabato 9 e domenica 10. Dopo i due round in Sardegna, le vetture prenderanno il mare per raggiungere per la prima volta dalla creazione dell’Extreme E il Sud-America, dove saranno disputate due gare, la prima in Cile dal 24 al 25 settembre nel territorio di Antofastaga, mentre la chiusura sarà in Uruguay a fine novembre, dal 26 al 27 novembre nello spettacolare scenario di Punta del Este.

Dopo il primo round disputato in Arabia Saudita al comando con 30 punti troviamo i portacolori del team Rosberg, formato da Johan Kristoffersson e Mikaela Ahlin, seguiti in seconda posizione con 18 punti dagli spagnoli Carlos Sainz e Lara Sanz e in terza posizione da Sébastien Loeb e Cristina Gutierrez.