La Ford Fiesta di Antonio Rusce nel Cir 2018

Anche la Ford Fiesta R5 Evo della GB Motors Racing (team principal) Alfonso Giacobazzi, utilizzata dal pilota reggiano Antonio Rusce in coppia con il copilota Sauro Farnocchia (201 partenze in competizioni ufficiali di cui 23 nel Campionato del Mondo Rally) per competere nel Cir 2018, ha dei trascorsi iridati. Precedentemente, su RS online abbiamo parlato dei trascorsi iridati della Citroën DS3 WRC di proprietà del team DreamOne Racing di Mauro e Simone Miele. Ma siamo praticamente certi che nelle stagioni 2016, 2017 e 2018 del Campionato Italiano Rally un’altra vettura dai trascorsi illustri ha gommato l’asfalto delle nostre prove speciali.

La vettura targata PX15HZDchassis n° 130 è un telaio ex-ufficiale proveniente direttamente dalla struttura inglese M-Sport di Malcom Wilson che ha esordito nel Campionato nel Mondo Rally, classe WRC2, all’84° Rallye Automobile de MonteCarlo 2016, con il gallese Evans Elfyn navigato dall’inglese Parry Craig (M-Sport World Rally Team).

Malcom Wilson non poteva aspettarsi debutto migliore per la Ford Fiesta R5 Evo: nel Principato Evans ha dominato la gara dalla prima prova speciale, infliggendo da subito distacchi pesantissimi alla concorrenza, giungendo vittorioso al traguardo di Monaco con +2’13″1 di vantaggio (nonostante due forature) sulla coppia tedesca Kremer-Winklhofer a bordo di Skoda Fabia R5 e concludendo la gara in ottava posizione assoluta in classifica generale. Chapeu!

Sempre spulciando nella fonte del sapere rallystico on-line troviamo che nel 2016 questa auto ha partecipato al 64° Rally Sweden con il Drive Dmack Trophy Team condotta dalla coppia norvegese Aasen Marius-Gulbæk Engan Veronica che li ha visti terminare la competizione in diciottesima posizione assoluta nella classifica WRC, nona assoluta nel WRC2.

Nel marzo 2016, la Fiesta R5 in questione giunge finalmente in Italia con GB Motors Racing debuttando al 39° Rally il Ciocco e Valle del Serchio con la coppia Rusce-Farnocchia portacolori della Scuderia X-Race Sport, concluso in settima posizione in classifica generale, quarta del Trofeo Rally Asfalto. Intanto godiamoci  questa splendida vettura ripercorrendo le ultime stagioni attraverso foto di Daniele Sorrenti, Giovanni Scarpari e Yuri Vivaldi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Al “Ciocco” del 2016 posso tranquillamente dire di essere stato tra gli equipaggi e le vetture più fotografate proprio perché era ancora riconoscibile la livrea ufficiale M-Sport ed in alcuni punti della vettura erano ancora presenti gli adesivi originali”, ricorda Antonio Rusce. E’ proprio con questa vettura, aggiornata allo step Evo2, gommata Pirelli, che Rusce-Farnocchia al Targa Florio 2018 conquista per la prima volta in carriera, la vittoria in due prove speciali del Cir, sfruttando sapientemente le incognite del meteo.

Nella PS10 Pollina 2 di 6,75 chilometri, i portacolori X-Race Sport si impongono con 4’17″6 su Scandola-D’Amore e Andreucci-Andreussi, mentre nella PS14 Bergi, una ripetizione di 6,3 chilometri riescono a fermare il cronometro su 4’06″3 davanti a Pollara-Princiotto e Nucita-Vozzo, che si aggiudicano la vittoria finale del Targa a bordo della Hyundai i20 R5 del Team Bernini Rally. Ora che la stagione tricolore 2019 è alle porte, si vedrà se Rusce confermerà l a sua presenza nel Cir.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa ne pensi?