Jari-Matti Latvala sta testando la Yaris in Svezia

WRC Rally Sweden, Jari-Matti Latvala: ‘Voglio stabilire il record’

In Toyota sono pronti ad affrontare con la Yaris WRC il Rally Sweden, palco che li ha visti segnare la loro prima vittoria, oltre che seconda prova della stagione ​​World Rally Championship 2019. I piloti Ott Tanak, Jari-Matti Latvala e Kris Meeke cercano di partire al meglio e si ripromettono di migliorare la prestazione del Rally MonteCarlo. Insomma, se tutto va male ne vedremo delle belle anche in questo appuntamento. Pensate se tutto va bene… Anche perché Citroen e Hyundai in particolare, ma anche M-Sport, non stanno a guardare e stanno preparando le dovute contromisure.

Un aspetto molto importante da considerare è che al Rally Svezia, i chiodi negli pneumatici forniscono un grip notevole, contribuendo a renderlo uno degli eventi più veloci della stagione. I piloti e copiloti possono “appoggiare” le auto sui bordi innevati e ghiacciati della strada per non perdere velocità. In condizioni climatiche più calde non si potrebbe ottenere questo mix perfetto tra settaggi e prestazioni.

Il rally ha sede a Torsby, vicino al confine con la Norvegia, dove si svolge gran parte dell’azione del venerdì. La super speciale inaugurale è prevista a Karlstad, giovedì. Con un percorso in gran parte invariato rispetto al 2018, i classici palcoscenici svedesi Hagfors e Vargåsen sono in programma sabato con il ritorno della Rämmen. Il rally si conclude domenica con la power stage che termina al parco di servizio Torsby, dopo due giri sul test di Likenäs.

Latvala è il pilota quattro volte vincitore al Rally Svezia (una vittoria, la prima, con la Yaris WRC due anni fa). Per la prima volta, anche una quarta Yaris WRC sarà in azione per l’evento, guidata dal ritorno del due volte campione del mondo Marcus Grönholm e iscritto come pilota indipendentemente dal proprio team GRX.

“Il rally di quest’anno di quest’anno sarà molto speciale per me. Qui sono diventato il più giovane vincitore di una gara del WRC, e ora sono pronto a diventare il pilota WRC più esperto, nello stesso evento, cercando di stabilire il record solo undici anni dopo. Al momento abbiamo una buona quantità di neve qui in Finlandia e mi aspetto che le condizioni siano simili in Svezia, quindi dovremmo disputare un bel rally invernale. Speriamo di poter lottare per un altro grande risultato come in Svezia 2017 con la prima vittoria della Yaris WRC. Devo solo avere la giusta sensazione di guida, che mancava a MonteCarlo”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa ne pensi?