Sebastien Ogier in testa al Mexico Rally 2019

WRC 2019, Rally Mexico: Ogier avvantaggiato, gara a rischio riconferma

Alle 15.23 italiane riparte il circus iridato, atteso dalla PS10 Guanajuatito. Tanti sono i problemi di sicurezza che si stanno manifestando nelle prove speciali, in particolare legati al pubblico indisciplinato che si lascia sfiorare dalle WRC. A nulla servono i ripetuti appelli degli organizzatori. Questo pone il Rally Mexico a rischio riconferma per il 2020. La gara del cento america, infatti, potrebbe cedere il posto al Rally Estonia.

Intanto, il campione del mondo ha anticipato Elfyn Evans di 14”8 secondi dopo una dura giornata su strade sterrate in mezzo alle montagne vicino a León. Le due prove di velocità del mattino hanno regalato a Mikkelsen un vantaggio di 1”6 su Ogier. Gli sforzi del norvegese si sono rivelati inutili quando si è ritirato vicino all’arrivo della PS El Chocolate del pomeriggio: rottura della sospensione, dopo aver colpito una pietra.

La sua scomparsa lascia Sordo a meno di 2” dalla Citroën C3 di Ogier. Lo spagnolo, al suo primo rally iridato della stagione, ha attaccato ma è apparso quasi impotente rispetto ad Ogier. Peccato si sia dovuto fermare dopo la speciale successiva con un sospetto problema elettrico. Le temperature che superano i 31 gradi centigradi e le altitudini superiori ai 2750 metri hanno assicurato una giornata impegnativa per equipaggi, motori e trasmissioni, ma i problemi di Ogier si sono limitati ad una foratura.

“È stata una giornata quasi perfetta ma non è stato facile. Iniziare terzo sulla strada non era l’ideale e la presa era molto bassa nel primo passaggio. Possiamo beneficiare della migliore posizione di partenza sabato, ma dovremo anche stare fuori dai guai”, ha detto. La Ford Fiesta di Evans si è surriscaldata per tutto il giorno, ma ha avuto la meglio in una battaglia con il connazionale Kris Meeke, con un margine di vantaggio di 6”3 secondi.

Meeke è stato ostacolato dalla polvere che entrava all’interno della Toyota Yaris, ma ha superato il leader del campionato Ott Tänak di 16”0. L’estone ha riacciuffato Esapekka Lappi nell’ultimo paio di PS del circuito automobilistico di León, per reclamare il quarto posto, una posizione che a stento poteva sognare. Tänak ha spazzato via la ghiaia libera dalla superficie, lasciando più aderenza e una linea più veloce per chi partiva dietro. Ha perso tempo praticamente in ogni prova, ma due vittorie di tappa e l’alto tasso di logoramento lo hanno comunque aiutato.

Lappi è rimasto deluso dal suo ritmo e ha perso tempo perché si è girato. Poi, però, Latvala si è ritirato per guasto dell’alternatore… Un Thierry Neuville malato è sesto tra le i20 superstiti. Ha perso quasi 45” per una foratura e partire secondo non gli ha offerto condizioni migliori di Tänak. L’altro importante ritiro della prima giornata è stato quello di Teemu Suninen, che ha strappato l’angolo anteriore destro dalla sua Fiesta.

Il leader della WRC 2, Marco Bulacia è settimo e in lotta con Benito Guerra e Alberto Heller. Il pilota locale Ricardo Trivino ha completato la top ten assoluta. La tappa di sabato è la più lunga dell’evento. Due anelli identici di terra dura nelle montagne a nord est di León sono seguiti da ripetizioni del circuito automobilistico e prove su strade cittadine. Le nove tappe coprono 138,37 chilometrico.

La classifica del Rally Mexico dopo la PS9

1.1S. OGIER1:18:33.8
2.33E. EVANS1:18:48.6+14.8+14.8
3.5K. MEEKE1:18:54.9+6.3+21.1
4.8O. TÄNAK1:19:10.9+16.0+37.1
5.4E. LAPPI1:19:12.9+2.0+39.1
6.11T. NEUVILLE1:19:34.5+21.6+1:00.7
7.42M. BULACIA WILKINSON1:23:49.9+4:15.4+5:16.1
8.41B. GUERRA1:23:59.7+9.8+5:25.9
9.44A. HELLER1:25:05.3+1:05.6+6:31.5
10.81R. TRIVINO BUJALIL1:27:41.0+2:35.7+9:07.2
11.82R. CORDERO1:31:58.0+4:17.0+13:24.2
12.10J. LATVALA1:33:42.0+1:44.0+15:08.2
13.88D. JOCIUS1:35:29.5+1:47.5+16:55.7
14.85O. URIBE BALSA1:37:42.4+2:12.9+19:08.6
15.87J. BAILEY1:38:47.0+1:04.6+20:13.2
16.6D. SORDO1:39:31.8+44.8+20:58.0
17.86J. ORTUNO1:41:44.6+2:12.8+23:10.8
18.21L. PIENIAZEK1:52:40.8+10:56.2+34:07.0
19.89A. MIKKELSEN1:53:25.4+44.6+34:51.6
20.43P. HELLER2:03:32.4+10:07.0+44:58.6
21.90B. DJORDJEVIC2:41:27.4+37:55.0+1:22:53.6
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Facci sapere qual è la tua opinione?