Elfyn Evans con la Ford Fiesta WRc al rally Mexico 2019

Elfyn Evans non regge la pressione e cede il secondo posto ad Ott Tanak

Elfyn Evans ha ammesso che a causa della pressione è venuta meno la concentrazione e questo lo ha costretto a cedere il passo a Ott Tanak, rinunciando al secondo posto assoluto. Il pilota del M-Sport Ford World Rally Team è stato uno dei pochi a percorrere in sicurezza e senza particolari problemi i duri sterrati del Messico, portandosi al secondo posto sabato mattina. Tuttavia, ha lasciato tempo prezioso in mano a Tänak durante il secondo passaggio della PS14 Otates di sabato pomeriggio e ha aperto le porte all’estone, che ne ha approfittato e ha colmato il divario conquistando il secondo posto nella mattinata di domenica.

Regalare 16″ in una PS è da suicida con Tanak in rimonta e in un ambiente tanto competitivo”, ha detto Evans riflettendo sulla sua perdita di tempo a Otates. “Questo ha sicuramente cambiato le carte in tavola e ha cambiato anche l’approccio di Tanak alla gara, in quanto gli ha ceduto per un soffio quel secondo posto. Potevo rendergli la vita più difficile”. Evans, comunque, è contento della sua prestazione e del terzo posto conquistato, il suo primo podio stagionale. Ma sa dove ha bisogno di migliorare andando avanti.

“Non era una prestazione completa, c’erano alcuni momenti in cui lasciavamo scivolare il secondo posto. Ma nel complesso, è stato positivo. Ora Bisogna guardare avanti “, ha aggiunto. “Ero uno dei pochi piloti che non aveva colpito qualcosa o forato uno pneumatico. Da questo punto di vista, sono felice del mio stile di guida e della velocità avuto. Ancora una volta, ho bisogno di aumentare la mia concentrazione: i tempi e i buoni risultati arriveranno”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa ne pensi?