La locandina dell'edizione 2019 del Rally Nebrodi

Nuovo format per il Rally dei Nebrodi: si va su una storica PS del Rally di Messina

Grandi novità per l’edizione numero venti del Rally dei Nebrodi, in programma dal 13 al 14 aprile con base a Sant’Angelo di Brolo. La gara messinese, per il secondo anno organizzata dalla scuderia presieduta da Luca Costantino, sarà valida per la Coppa Aci Ottava Zona, per il Campionato Siciliano Rally Moderno e Storico e per i Trofei Renault Sport. Nuovo format presentato dalla Cst Event con partenza anticipata alla giornata di sabato, nella sempre appassionata piazza di Sant’Angelo di Brolo, seguita dal doppio passaggio, di cui uno in notturna, sulla Montalbano di 10,30 km, ripercorrendo uno storico tratto cronometrato del Rally di Messina.

Domenica mattina, dopo una meritata pausa notturna, i piloti continueranno la battaglia ripetendo per tre volte le consuete Sant’Angelo di Brolo di 10,55 km, e Piraino di 4,86 km, per un totale di 66,83 km a fronte del totale del percorso che ne misura 277,51 km. Le iscrizioni apriranno mercoledì 13 marzo e le stesse chiuderanno venerdì 5 aprile.  Sabato 13 aprile, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 saranno previste le verifiche pre gara per tutti i conduttori, mentre le ricognizioni del percorso saranno in programma venerdì 12 aprile stessa giornata dalle ore 10:00 alle ore 21:00.

Lo scorso anno vinse, per la prima volta,  Totò Riolo che affiancato da Gianfranco Rappa aveva a disposizione una Peugeot 208 T16 R5, seconda piazza per il duo Ardiri-Aliberto su Renault Clio R3c,  mentre terzo la coppia formata da Corbetto e Cancemi su Peugeot 106 Rally.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa ne pensi?