Tiziano Borsa e Giuliana Barp sono pronti a rientrare

Tiziano Borsa avrebbe dovuto inaugurare la stagione 2020 della Biella Corse al prossimo Rally 2 Laghi Città di Domodossola, in programma a Piedimulera dal 4 al 5 aprile ma pronto a chiedere il rinvio, ove non si richiedessero necessari ulteriori interventi per prevenire l’epidemia di coronavirus. Questo è l’unico motivo per cui è d’obbligo usare una forma dubitativa.

Tiziano Borsa non ha bisogno di presentazioni avendo alle spalle una lunghissima carriera, più volte vincitore della Coppa Italia (addirittura due zone nella stessa stagione) con le più svariate auto dalla Stratos, Fiat Ritmo, Peugeot 205, Lancia Delta, passando successivamente alla Ford Escort e alle più performanti WRC, fino alle attuali S2000 e Fiesta R5.

Tiziano ha scelto la sua navigatrice nella torinese Giuliana Barp, che fu navigatrice di Barbara Napolitano e che in questa occasione riprenderà il quaderno delle note in mano dopo trenta anni dalla sua ultima gara.

Lorella Rinna si rimette in gioco: al via dell’IRCUP

Con un duplice programma svelato recentemente, di per sé già alquanto impegnativo, al seguito di Giandomenico Basso e Marcello Razzini, Loran è pronta a triplicare gli sforzi per un 2020 che si preannuncia incandescente. La società sportiva laziale, infatti, schiererà ai nastri di partenza dell’IRCup anche la direttrice del team, la simpaticissima Lorella Rinna.

Già campionessa italiana nel 2017, Lorella ha deciso di riallacciare, dopo diverse stagioni di stop, il casco e di rimettersi alla prova nella serie privata riservata ai rally internazionali. L’obiettivo principale sarà quello di scrollarsi di dosso la ruggine e ritrovare il ritmo gara, in previsione di un possibile intensificarsi di uscite future al volante. E ne siamo certi, per quanto è appassionata la Rinna, l’appetito di corse verrà… correndo.

Altra piacevole notizia è la copilota di Lorella. Ad affiancare la direttrice di Loran ci sarà Virginia Lenzi che, malgrado la giovanissima età, gode già di notevole esperienza in territorio nazionale, mentre la scelta circa la vettura è ricaduta su una sempre performante Renault Clio N3. Importante iniziativa quella di Loran, sempre più realtà del mondo dei rally italiani.