Sebastien Loeb e Daniel Elena al Rally del Cile 2019

WRC: primo podio di Loeb, sesto di Citroen e Hyundai

Hyundai Motorsport ha conquistato il suo sesto podio individuale nel Mondiale WRC grazie all’equipaggio formato da Sébastien Loeb e dal suo copilota Daniel Elena, che hanno chiuso il Rally del Cile in terza posizione dopo un emozionante duello con Sébastien Ogier.

Il primo podio di Loeb con la livrea Hyundai Motorsport è stato decisamente meritato: il pilota francese ha infatti migliorato la sua performance in modo costante durante tutto il weekend. Rimontando dall’ottava posizione alla fine della speciale di apertura di venerdì, Loeb ha poi ingaggiato una sfida serrata con il secondo classificato Ogier. L’itinerario di domenica ha visto i piloti affrontare la speciale di 14.41 km di Bio Bio, quella di 18.06 km di Lircay e a seguire ancora quella di 15.28 km di San Nicolas. Bio Bio è stata poi ripetuta come Power Stage.

Andreas Mikkelsen ha concluso la gara in settima posizione, conquistando punti utili per la classifica costruttori, ma per il norvegese è stato un fine settimana impegnativo dopo il podio in Argentina. A causa dell’incidente di sabato sulla SS8 (Maria Las Cruces), Thierry Neuville non ha potuto prendere parte alle speciali in programma domenica e potrà rientrare in gara per il prossimo Rally del Portogallo.

Il risultato del Rally del Cile ha portato significativi cambiamenti nella classifica dei piloti: Neuville è sceso al terzo posto, a 12 punti da Ogier – balzato in testa – e a 2 distanza da Ott Tanak. Nel campionato costruttori, invece, Hyundai Motorsport continua a mantenere la testa, con un vantaggio di 29 punti.

“Sébastien e Daniel hanno fatto un ottimo lavoro questo fine settimana e hanno conquistato il loro primo podio come equipaggio di Hyundai Motorsport. Per tutto il weekend ci hanno fatto sentire giovani, ci hanno riportato indietro a un livello di performance degli anni migliori. Hanno corso un rally incredibile e ci hanno aiutato a mantenere vive le nostre aspirazioni nel Mondiale. Il risultato ci ha aiutato a minimizzare i danni, ma se si considera l’incidente di Thierry e Nicolas, di sicuro le cose non sono andate male come avrebbero potuto, e di questo siamo molto riconoscenti”, ha commentato Andrea Adamo, Team Director Hyundai Motorsport.

Sesto podio consecutivo per Citroën C3 WRC

Lottando ancora una volta in prima linea in questo rally inedito in Cile, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia continuano la loro serie di podi: conquistano il secondo posto dopo una lotta serrata al volante delle C3 WRC che, dopo l’Argentina, è stata ulteriormente ottimizzata dagli uomini di Citroen Total World Rally Team. Questo risultato permette loro di tornare in testa al campionato piloti. Sempre più a loro agio con l’aumentare dei chilometri percorsi, Esapekka Lappi e Janne Ferm, sesti nella classifica finale, completano la bella prestazione globale della squadra.

Con le nuove prove speciali su strade strette e veloci da percorrere per la prima volta a pieno ritmo, l’ultima tappa del Rally del Cile non ha risparmiato difficoltà, ma è stata ulteriormente complicata dall’elevata umidità, dovuta a una fine pioggerella caduta sin dal giorno prima. In queste condizioni, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno visto il distacco dal terzo concorrente ridursi improvvisamente a 1’’1. I sei volte campioni del mondo allora hanno realizzato una prestazione eccezionale: hanno spinto a fondo per tutti i 18,06 chilometri di Lircay, la PS più stretta del Rally, vincendo il secondo scratch del week-end con 4’’2 di vantaggio sul loro diretto avversario.

Da quel momento, l’equipaggio francese ha gestito il vantaggio sino al traguardo, concludendo al secondo posto e conquistando il quinto podio in sei gare, dopo le vittorie del Rally di Montecarlo e del Rally del Messico, il secondo posto in Corsica e il terzo in Argentina. Con i quattro punti di bonus ottenuti nella Power Stage, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia lasciano il Cile in testa al campionato piloti, con dieci punti di vantaggio sul secondo. Questo sesto podio, in altrettante prove della stagione, insieme al 6° posto di Lappi-Ferm, permettono a Citroën Total World Rally Team di rimanere vicino al secondo nella classifica costruttori.

Nelle piste coi tratti di sottobosco, zeppe di umidità a causa delle precipitazioni cadute prima della partenza, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno conquistato il secondo posto sin dal primo giorno. E se la mattinata del secondo giorno si è rivelata più difficile, nel pomeriggio, grazie anche alla collaborazione della squadra, hanno saputo reagire perfettamente, vincendo uno scratch e ottenendo un terzo tempo che ha permesso loro di raddoppiare il loro vantaggio sul terzo classificato. Purtroppo, l’arrivo della nebbia e della pioggia nell’ultima speciale, ha rimesso in gara il loro diretto avversario alla fine della giornata.

Dopo un inizio di gara prudente, Esapekka Lappi e Janne Ferm hanno recuperato, ritornando a soli 10’’3 di distacco dal quinto, grazie al 3° tempo ottenuto nell’ultima PS della seconda giornata di gara. Nell’ultima tappa, hanno confermato la loro progressione regolare, facendo segnare il 5° e poi il 4° tempo. Anche i loro tempi parziali sono stati promettenti nella Power Stage: purtroppo hanno commesso un piccolo errore che ha impedito loro di prendere punti di bonus. Sono comunque arrivati sesti. Un risultato incoraggiante sul quale vogliono capitalizzare, per iniziare la prossima gara in Portogallo nelle migliori condizioni.

Impegnati in una lotta serata per la vittoria nel WRC2 Pro finché un piccolo problema ai freni li ha ostacolati nel loop del sabato mattina, Mads Ostberg e Torstein Eriksen alla fine hanno dovuto accontentarsi del 2° posto della categoria. Ma i Norvegesi sono comunque riusciti a ottenere 12 migliori tempi sui 16 possibili, il che dimostra ancora una volta la competitività della C3 R5.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa ne pensi?