Il podio dello scorso Rally di Salsomaggiore Terme

Rally, storiche e regolarità: il Rally di Salsomaggiore Terme fa tris

Tris per il Rally di Salsomaggiore Terme 2019 in programma il 3-4 agosto: la gara moderna diventa titolata Coppa Rally di Zona e nascono le prime edizioni del rally storico e della regolarità sport. E’ proprio il caso di dirlo ad alta voce. Tris è la parola magica per il Salsomaggiore 2019. Al solo secondo anno di vita la gara cresce di livello con la titolazione nazionale Crz e contemporaneamente nasce il 1° Rally Historic di Salsomaggiore Terme e il 1° Rally Classic di Salsomaggiore Terme. E’ l’evoluzione naturale di un progetto che parte dal lontano 2014 ma che solo nel corso del 2018 ha visto muovere i primi passi. E che passi !

Alla prima edizione sono state oltre 130 le richieste di adesione. Gara lo ricordiamo organizzata dalla Media Rally Promotion in sinergia con la locale SalsoRally Promotion. “Il successo del Salso l’avevamo messo in preventivo ma non in questi numeri. Sapevamo poteva essere una gara di interesse avendo già in passato proposto le stesse prove speciali in una gara di Campionato Italiano Storico con il Rally moderno al seguito precisamente nell’anno 2014 ed anche in quell’occasione il riscontro partecipativo fu altissimo”.

“Per il futuro sicuramente l’obiettivo è quello di proseguire nella crescita di questa manifestazione ed infatti le gare diventano 3 e tutte con una loro anima ben distinta e separata. Inseguiamo la qualità non la quantità vogliamo fare eventi che si ricordano nel tempo come abbiamo già fatto in passato e che siano un piacere per gli equipaggi venire a correre. Coinvolgeremo nei progetti futuri anche la Media Sport Marketing società che si occupa di pubblicità sul territorio Nazionale per aprirci gli orizzonti in tutta l’Italia. Posso inoltre svelare che abbiamo un progetto pur se in fase molto embrionale di riportare in vita nel 2020 una prestigiosa gara che per anni non è mai mancata nel calendario rally italiano”.

Tante le novità in assoluto per l’edizione 2019 che saranno presentate in anteprima sabato 23 febbraio nella città termale. Ma qualche indiscrezione è trapelata e la si può riassumere in breve. Intanto cambia la partenza-arrivo che si sposta nel cuore nevralgico del centro città nello splendido scenario delle Terme. Inalterato il luogo del Villaggio Rally sempre nel cuore della città. Seconda novità. Arriva lo Shake situato a meno di 2 chilometri. dal Villaggio Rally comodissimo da riprendere per i concorrenti con i suoi 6,8 km. totali. Una primizia nel suo genere. Le prove speciali di quest’anno come Rally Day non verranno snaturate ma solo allungate nel chilometraggio e la novità della terza PS sarà svelata in anteprima il 23 febbraio.

Molto snello il percorso di gara con le prove speciali tutte molto vicine tra loro. Ognuna delle tre gare in programma avrà dei Trofei collegati ancora da svelare. Per lo Storico la gara non sarà novità in assoluto. Nel 2014 la Rally Promotion capitanata dall’attuale presidente della Media Rally Promotion in collaborazione con l’Automobile Club Cremona compirono un capolavoro. 150 iscritti tra Campionato Italiano Storico e Rally Moderno sulle stesse strade. Per la Regolarità Sport invece sarà una primizia ma su un percorso teatro di numerose edizioni dell’Italiano Storico non possono certo mancare. Ed ecco per loro la 1° edizione del Rally Classic.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Facci sapere qual è la tua opinione?