La conferenza stampa di presentazione del Rally Il Ciocco 2019

Presentato alla stampa il Rally Il Ciocco 2019, prima gara di Campionato Italiano

“Anche se mancano alcuni giorni alla chiusura delle iscrizioni, come noto cruciali per l’arrivo di molte adesioni, possiamo già dire che sarà un rally Il Ciocco e Valle del Serchio di livello molto alto. La compagine dei pretendenti al titolo di Campione Italiano Rally, quest’anno, si è arricchita di nomi importanti e di campioni affermati. E ci saranno due team ufficiali a competere contro tante squadre di elevata professionalità. Tra i nomi già certi ci saranno il pluricampione italiano ed europeo Luca Rossetti, pilota ufficiale Citroen Italia con la C3 R5, Simone Campedelli, con una Ford Fiesta Evo R5 proveniente direttamente dalla factory M-Sport, Giandomenico Basso, anche lui già campione italiano e internazionale, quest’anno con la Skoda Fabia R5 DP Autosport“.

Valerio Barsella, manager della  Organization Sport Events, organizzatore della competizione, ha presentato così, in occasione della odierna Conferenza Stampa – incontro “dinamico” presso il Caffè Principe, in pieno centro a Forte dei Marmi, con la cornice di due macchine da rally e la presenza di un numeroso pubblico – il 42° rally Il Ciocco e Valle del Serchio, in programma dal 21 al 23 marzo sulle strade della Valle del Serchio, fin dal 1976,  e che, da alcuni anni, con notevole successo, coinvolge sempre più il territorio lucchese.

“Dal Mondiale Rally arriva Craig Breen, pilota irlandese già ufficiale Citroen, che ha scelto il Campionato Italiano Rally, grazie al team Metior che gli metterà a disposizione una Skoda Fabia R5. Stessa vettura, con le insegne Tam-Auto, che userà Stefano Albertini, che affronta il Cir dopo i titoli tricolori nel CiWRC, mentre è attesa anche la Volkswagen Polo GTi R5 che sarà pilotata da Andrea Crugnola. Ma ci saranno altri fuoriclasse che si aggiungeranno a questa pattuglia di grandi nomi, con macchine importanti e voglia di fare bene, sulle strade del rally Il Ciocco, apprezzato da tutti”, ha aggiunto l’organizzatore della gara.

Giungendo fino al mare, a Forte dei Marmi e a Viareggio, Il Ciocco 2019 vira verso Lucca, per tornare in Media Valle e Garfagnana. “La speciale spettacolo a Forte dei Marmi – ha proseguito Barsella – aprirà anche quest’anno le ostilità sportive ed è molto attesa. Il percorso di gara, allestito sul lungomare, è stato migliorato e reso ancor più attraente per piloti, pubblico e televisione. Visto poi che il format inaugurato lo scorso anno, con la lunghissima e impegnativa tappa di sabato, è piaciuto, abbiamo confermato il percorso, che ricalca esattamente quello del 2018. Importante in questo sforzo organizzativo la presenza di partner prestigiosi, come Bardahl, che quest’anno sarà title sponsor dell’evento”.

Grande attesa, dunque, per questo rally Il Ciocco, come conferma il messaggio pervenuto dal Presidente nazionale dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani: “Siamo al via di un Campionato Italiano Rally che, negli ultimi anni, è stato sempre combattuto e che ha espresso una qualità di piloti e vetture di ottimo livello, supportato da una serie di gare straordinarie, sicuramente tra le migliori a livello internazionale, per organizzazione e sicurezza. Il rally Il Ciocco e Valle del Serchio è la prova di tutto ciò ed è soprattutto testimonianza di una continua evoluzione che ha consentito, ai migliori fra i nostri organizzatori, di raggiungere standard qualitativi di assoluta eccellenza”.

Si rinnova inoltre il sodalizio con Aci Lucca, da sempre accanto agli organizzatori del rally Il Ciocco. “Anche quest’anno Aci metterà a disposizione personale, strutture, competenza per rendere la gara il più spettacolare possibile – afferma il direttore Aci Luca Sangiorgio – Per noi questo è il modo più semplice e diretto per proseguire nell’opera di educazione stradale per una nuova cultura della sicurezza e dimostrare così il nostro attaccamento al territorio. Saremo inoltre presenti al venerdì, prima della partenza della speciale spettacolo, con la iniziativa di guida sicura e driving test “Aci-Ready to go” insieme con l’Autoscuola Maggi di Forte dei Marmi. Questo nell’ottica di coniugare animo sportivo e educazione stradale”.

Il senatore Andrea Marcucci, pur assente per impegni istituzionali, ha voluto comunque dare un segno della vicinanza alla manifestazione, di cui suo padre Guelfo è stato l’ideatore: “Il rally Il Ciocco, manifestazione sportiva di lunga storia e tradizione, ha coinvolto, nelle ultime edizioni, Forte dei Marmi, con la partenza e la spettacolare e affollata prova spettacolo, ma anche Viareggio e la città di Lucca. Un evento che tocca gran parte della provincia, dal mare alle montagne, diventando così strumento di promozione anche turistica del territorio”.

Forte dei Marmi si conferma fulcro delle giornate di esordio, grazie al supporto convinto dell’amministrazione, di cui il consigliere con delega allo Sport e Politiche giovanili Alberto Mattugini ha portato i saluti in conferenza stampa: “Sarà uno spettacolo nello spettacolo, quello che avrà luogo a Forte dei Marmi, che coinvolgerà, con varie iniziative, adulti e bambini, con uno sguardo anche al tema della sicurezza stradale, prima del “clou”, con la prova spettacolo, che verrà trasmessa in diretta su RaiSport. In una giornata che vuole rappresentare anche un ricordo di Valerio Catelani e Daniela Bertoneri, equipaggio fortemarmino tragicamente scomparso nel corso del Rally Coppa Città di Lucca. Lo faremo, come già lo scorso anno, con un passaggio “speciale” dei concorrenti davanti al Caffè Sambo, nel centro della nostra cittadina”.

Lasciata Forte dei Marmi, nella prima serata di venerdì 22 marzo, la carovana del rally raggiungerà, percorrendo il celebre lungomare versiliese, Viareggio, dove, all’interno della Cittadella del Carnevale – le “officine” artistiche dei carri allegorici del carnevale più antico del mondo -, sarà allestito un controllo a timbro.  Monica Guidi, Consigliere della Fondazione Carnevale, ha rinnovato, in conferenza stampa, la sempre più convinta adesione del sodalizio ad accogliere il passaggio del rally, occasione importante per far conoscere ancor di più la Cittadella del Carnevale.

“Una manifestazione importante – ha dichiarato l’assessore del Comune di Lucca Gabriele Bove – che è in grado ogni volta di valorizzare e promuovere le grandi potenzialità turistiche del nostro territorio inteso nel suo complesso. A Lucca in particolare la carovana delle vetture partecipanti al 42° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio sarà di passaggio sulle Mura urbane venerdì 22 marzo: uno spettacolo suggestivo per gli appassionati delle quattro ruote e non solo”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa ne pensi?