Tobia Cavallini sulla Skoda Fabia R5

Il Rally Valdinievole 2019 scalda i motori

Cantiere terminato, per il 35° Rally della Valdinievole, che Laserprom 015 proporrà quest’anno per il 18 e 19 maggio, in collaborazione con l’ACI Pistoia.Sarà un’edizione con alcuni ritocchi rispetto al recente passato, ma che manterrà in linea di massima i caratteri forti  delle edizioni precedenti, sempre assai apprezzate da chi vi ha corso.

Rispetto all’edizione 2018, varierà il programma di svolgimento delle sfide, al sabato verrà prevista una sola prova speciale, un tratto che sicuramente sarà apprezzato perché ricorda le sfide degli anni ottanta. Oltre a Larciano, sede della partenza e dell’arrivo (oltre che del “quartier generale” dell’evento) vi sarà un sempre maggiore coinvolgimento di Lamporecchio, con un controllo a timbro nella ristrutturata piazza IV novembre, oltre che sede anche del riordinamento notturno tra il sabato e la domenica.

La gara interesserà anche la città di Pescia, nel cui territorio verrà disputata una “piesse” anche in questo caso decisamente storica, e conferma anche la collaborazione con Monsummano Terme, nella cui Piazza Giusti verrà allestito il secondo ed ultimo riordinamento della domenica.

Nove, in totale le prove speciali previste, per arrivare al chilometraggio totale di 82, 540 chilometri (288,200 la distanza totale), il massimo consentito dalla regola Federale per tale tipo di manifestazioni. Quattro diversi tratti cronometrati dei quali una da correre in tre chilometraggi diversi, delineano una gara di spessore sotto l’aspetto tecnico, che guarderà decisamente in faccia chi accetterà di essa il guanto di sfida.

Il primo atto ufficiale dell’evento sarà l’apertura delle iscrizioni, il 18 aprile, quando anche sarà possibile rivelare i nomi delle prove speciali previste. Il termine per accettare le adesioni sarà il 10 maggio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa ne pensi?