Giacomo Costenato e Justin bardini sulla C3 R5 al Rally Valtiberina 2019

Rally Valtiberina, Justin Bardini: ‘La Citroen C3 è bella, al Liburna? Skoda Fabia’

Solo la vittoria poteva rappresentare un debutto migliore sugli sterrati del 13° Rally Città di Arezzo-Valtiberina per la Citroen C3 R5 del team G.Car Sport condotta da Giacomo “Jack” Costenaro e Justin Bardini, a loro volta al debutto su questa vettura (nella foto di Paolo Fontanelli).

Costenaro e Bardini conquistano infatti la seconda posizione sulle strade aretine che anni or sono furono prove del “Sanremo-Rallye d’Italia” nel Campionato del Mondo Rally. Valtiberina che si è dimostrato da subito tanto spettacolare quanto insidioso con il celebre salto della PS 1 e PS 2 “Monte Sante Marie” che ha fatto selezione già nella giornata di Sabato. I portacolori dell’Hawk Racing Team si piazzano dietro la coppia Marchioro-Marchetti a bordo della Skoda Fabia R5 della Scuderia Etruria, riuscendo a spezzare il dominio incontrastato delle Skoda, che hanno occupato ben cinque posizioni, delle prime sei della classifica finale.

Abbiamo chiesto a Justin Bardini le sue impressioni a caldo sulla vettura, la stessa guidata da Tamara Molinaro nel WRC2 durante l’ultimo Rally Sweden. Tamara Molinaro presente al parco assistenza della G. Car Sport per mettere a disposizione di Costenaro e Bardini la propria esperienza ed il proprio supporto tecnico.

“La Citroen C3 R5 è una vettura che ha sicuramente del potenziale, anche per andare forte su terra. Noi purtroppo non abbiamo avuto la possibilità di testare la macchina prima di questa gara e quindi siamo andati cercando il giusto set-up man a mano che percorrevamo chilometri in gara, anche perché non avevamo riferimenti sui quali basarci, non essendo mai stata portata in gara su terra qui in Italia”.

Infatti hanno sofferto. “Abbiamo sofferto un po’ la mancanza di trazione soprattutto in uscita dalle curve ed abbiamo cercato di rimediare a questo comportamento guidandola aggressivamente soprattutto nella fase di inserimento in curva, ma questo ci ha portato inevitabilmente ad usurare molto i pneumatici non consentendoci di fatto di attaccare la prima posizione, anzi cercando di essere piuttosto conservativi per non compromettere anche la seconda posizione”.

“Sicuramente se avessimo effettuato un test saremmo riusciti a sfruttare ancora meglio la C3, ottimizzando sia il lavoro dei differenziali che degli ammortizzatori ottenendo un compromesso sicuramente migliore ed ancora più competitivo. Comunque sia siamo felici per il risultato ottenuto tenendo conto che per noi era l’esordio su questa vettura.”

Justin Bardini ci anticipa anche che lui e “Jack” saranno presenti al Liburna Terra che si terrà sugli sterrati volterrani il 5 ed il 6 aprile prossimo nuovamente a bordo della loro Skoda Fabia R5 con la quale prenderanno parte al Campionato Italiano Rally Terra.