Andrea Crugnola è leader del Rally Roma Capitale

Rally Roma Capitale: parlano i protagonisti della gara

Rally Roma Capitale: parlano i protagonisti della gara. Prima di ripartire per la seconda fase del Rally Roma Capitale, ecco brevemente le voci degli equipaggi italiani principali che si sono messi in evidenza dopo aver disputato tre prove speciali. Un giro di interviste dal Rally di Roma 2019.

Andrea Crugnola (Skoda Fabia R5): “Sarà ancora molto lunga, siamo avvantaggiati perché questo è il terzo anno che corriamo a Roma. Comunque siamo soddisfatti”.

Pietro Ometto: “Set Up ancora da adattarsi. La prova di Pico è la piu tosta con tanti cambi di grip. Anche la prima fase della Santopadre-Arpino”.

Giandomenico Basso (Skoda Fabia R5): “Abbiamo iniziato bene con la prima prova dove siamo andati forte. Siamo stati veloci. Nella seconda e nella terza abbiamo perso qualcosa come ritmo. Differenza di grip tra la prima e le altre due prove. Non abbiamo problema”.

Lorenzo Granai: “Mentre il team rimettono a posto la macchina noi ci riprendiamo e siamo pronti per il secondo per Distacchi serrati questo lo dice lunga sul ritmo alto che stiamo tenendo.”

Luca Rossetti (Citroen C3 R5): “Prova difficile le condizione del fondo era sporco e disconnesso prove mai fatte e quindi l’abbiamo fatta con una certa cautela, importante acquisire confidenza con il tracciato. Oggi pomeriggio andrà meglio sicuramente. Siamo tra i primi senza aver mai corso qui prima qui di devo stare attento anche per il campionato non è solo una gara one shot. Lo diremo a fine gara se abbiamo fatto bene”.

Eleonora Mori: “Tanti equipaggi femminili è bello perché cresce il mondo femminile. Siamo le uniche due donne del Campionato ci aiutiamo con Tania. La partenza più bella che ho fatto da quando corro. E’ da togliere il fiato. Un complimento all’organizzazione”.

Simone Campedelli (Ford Fiesta R5): “Sinceramente debuttare con la macchina sapevamo che sarebbe stato un rischio. Abbiamo fatto un test lunedì ma su fondo bagnato che non ci ha aiutato. La macchina ha un enorme potenziale, ma credo che non la stiamo dimostrando La foratura è stato un mio errore questa mattina, ma comunque ci stiamo impegnando al massimo”.

Tania Canton: “Non siamo molto soddisfatti ma cerchiamo di risolvere e ci stiamo provando e capire la macchina.Diciamo che va bene ma dobbiamo ancora entrare”.

Umberto Scandola (Hyundai I20 R5): “Non ho ancora trovato il giusto feeling ma sono contento ed è questione solo di fare chilometri. Problema elettrico nella precedente gara che abbiamo risolto”.

Guido D’Amore: “Dobbiamo studiare la gara prove difficili. Si molto caldo in macchina segnavi”.

Andrea Nucita (124 Abarth): “Primo giro di prove subito interessante per noi. Tempi e feeling che ci soddisfano. Cerchiamo di continuare anche oggi pomeriggio così. Stiamo lavorando bene con il team Bernini”.