Crugnola-Ometto

Rally Roma Capitale: la situazione dei Campionati

Il Rally di Roma Capitale ha espresso verdetti importanti, legati ai punteggi assegnati con la sua doppia validità. Dopo la corsa capitolina, questa è la situazione: al vertice dell’ERC troviamo lo spagnolo Efren Llarena (137 punti). Alle sue spalle ci sono Simone Tempestini (79) e Nil Solans (70). Conti alla mano, Llarena, Tempestini e Solans hanno ancora possibilità di aggiudicarsi il titolo assoluto. Alberto Battistolli è quinto a quota 57 punti e Simone Campedelli è sesto, ma staccato di una sola lunghezza (56).

Llarena è anche leader dell’ERC4, dove comanda con 119 punti. Dietro di lui ci sono Andrea Mabellini (102) e Pellier (90). Anche in questo caso, i giochi sono totalmente aperti. C’è poi l’ERC4 Junior: qui al vertice troviamo Pellier (97), Palomo (91) e Mabellini e Herranen, ex aequo (61). Infine, con i suoi 100 punti, Soria è al vertice del Clio Trophy by Toksport, seguito dai bravi Fuentes (63) e Giorgio Cogni (51).

Il Rally Roma Capitale valido per il CIAR

Nel Campionato Italiano Assoluto Rally adesso abbiamo tre equipaggi che hanno possibilità di agguantare il titolo assoluto. Chi sono? Ma ovviamente Andrea Crugnola (101,5 punti), Damiano De Tommaso (92) e Fabio Andolfi (61). Sia Crugnoa e sia De Tommaso devono scartare una gara. Crugnola scarterà 12 punti e De Tommaso 8. Alla fine del CIAR mancano soltanto due prove: 1000 Miglia e Due Valli. Ne vedremo delle belle. Nel CIAR Costruttori ha quasi vinto Skoda nell’assoluta. Nel CIAR Costruttori 2RM se la giocano Peugeot (110 punti) e Renault (85,5).

Per quanto riguarda il CIAR Due Ruote Motrici, Mabellini e Lenzi hanno già festeggiato il successo, raggiunto tra l’altro al debutto nel Campionato. E per la verità, la coppia sta facendo cose egregie anche nell’ERC. Nel CIAR Junior se la giocheranno in tre: Alessandro Casella (70 punti), Davide Nicelli Jr. (62) e Mattia Zanin (52). Bisognerà scartare la peggior gara a fine stagione, che ad oggi per Casella è 10 punti e per Zanin è 6. Nicelli non scarta.

Con Roma sono stati assegnati il Campionato Italiano Rally Promozione a Damiano De Tommaso e Giorgia Ascalone e il Campionato Italiano Rally Promozione 2 Ruote Motrici a Andrea Mabellini e Virgy Lenzi. Quindi, titoli principali del CIRP assegnati.

Infine, nella Femminile, Patrizia Perosino vanta 34,5 punti, mentre la giovane Sara Carra ne ha 25. Nell’Under 25 è lotta serrata fra Mabellini (69 punti) e Christopher Lucchesi (67,5 punti).