Gomma forata Simone Campedelli

Rally Due Valli: Campedelli-Canton forano sulla PS6 (VIDEO)

Simone Campedelli e Tania Canton sulla PS6 forano la ruota posteriore sinistra in ingresso curva. Un chiodo a centro strada li fa arrivare in fondo con il 75° tempo assoluto. L’equipaggio MRF Tyres sulla prova precedente era 5° assoluto, primo del CIRA, un campionato ancora non finito…

Chiodi anche per Simone Campedelli a Verona, dove già in passato gli avevano tirato le uova (e non solo) sul parabrezza per farlo uscire di strada ed evitare che potesse vincere qualcosa. Nel 2022, al Rally Due Valli di Verona, succede sulla PS6 Vestenavecchia. Dal video della camera car che pubblichiamo si sente Simone Campedelli avvisare subito Tania Canton di aver forato e, poi, la povera Tania rispondere interdetta mentre legge le note, prendendo atto della foratura.

Con questo nuovo elemento, se la matematica non è ancora un’opinione, balza all’occhio che sarebbero non meno di 4 su 11 le prove speciali del Rally Due Valli 2022 in cui gli equipaggi sono stati danneggiati dall’utilizzo di chiodi o piastre chiodate artigianali.

I piloti del Campionato Italiano Rally Junior Zanin e Nicelli hanno denunciato forature anomale e chiodi sulle PS2 San Francesco, PS3 San Francesco 2 e PS8 Moruri 2, mentre Simone Campedelli (che a differenza dei piloti del Tricolore Rally Junior non ha avuto alcun tempo equo) dichiara di averli presi sulla PS6 Vestenavecchia.

Anche Campedelli-Canton sono in lotta per un titolo tricolore, quello del Campionato Italiano Rally Asfalto, tra l’altro come equipaggio ufficiale MRF Tyres, e saranno al via del Rally Trofeo Aci Como, dove a questo punto non potrebbero essere esclusi gesti sconsiderati e pericolosi come quelli che vengono denunciati dopo l’ultima prova del Campionato Italiano Rally Assoluto. A tre giorni dalla fine del Rally Due Valli non si hanno ancora ufficialmente notizie di ricorsi o denunce presentate presso Procura Federale Aci Sport o di indagini autonome aperte dalla stessa, né ricorsi al CONI o alla giustizia ordinaria, ma a questo punto non è assolutamente da escludere che non si faranno attendere.