Zippo, FIA Motorsport games

Rally, dominio Azzurro nel FIA Motorsport Games

Al Paul Ricard l’Italia conquista due medaglie d’oro grazie alle vittorie tra le Rally 4 di Roberto Daprà e Luca Guglielmetti e di Andrea Zivian e Nicola Arena tra le Historic Rally

Una giornata da ricordare per il team azzurro presente ai FIA Motorsport Games, manifestazione internazionale a cui hanno preso parte 72 nazioni e 463 atleti, che hanno colorato il paddock del tracciato del Paul Ricard. Il team italiano, presente in otto delle 16 discipline che stanno caratterizzato le cinque giorni d’evento (26-30 ottobre), oggi ha messo nel proprio carniere due medaglie d’oro in quelle che sono state definite le “Olimpiadi del Motorsport”.

Un importante primato è stato conquistato dall’equipaggio composto Roberto Daprà e Luca Guglielmetti, che hanno terminato le ostilità tra le Rally 4 davanti a tutti. I due italiani hanno centrato dieci successi su 14 scratch disputati con la loro Peugeot 208, grazie all’ottimo passo che gli ha permesso di recuperare lo svantaggio di ieri nei confronti degli spagnoli Oscar Palomo e Rodrigo Sanjuan, con i quali hanno animato una sfida al cardiopalma in occasione della Super Special Stage in pista, che ha consegnato l’oro all’equipaggio tricolore per appena 1,3 secondi. Il duo iberico, a seguito di una penalità, è stato retrocesso terzo lasciando la porta aperta per il piazzamento d’onore alla Turchia.

Altrettanto entusiasmo è stato riservato per Andrea Zivian e Nicola Arena che hanno letteralmente dominato nell’Historic Rally ottenendo il primato in tutte e 14 le speciali divise tra la giornata di ieri e di oggi, in cui hanno percorso per tre volte le prove Le Grand Caunet e La Sainte Baume, prima del gran finale sul tracciato transalpino. Proprio nella cornice dell’autodromo, il duo italiano a bordo della performante Audi Quattro è stato celebrato sul gradino più alto del podio dove ha preceduto l’equipaggio ceco formato da Vojtěch Štajf e Vladimir Zelinka su Opel Kadett e gli spagnoli Antonio Sainz e David de la Puente su Porsche 911 SC.

Daprà, FIA Motorsport games
Daprà, FIA Motorsport games

Cala il sipario anche sul Cross Car Senior, categoria rappresentata dal velocissimo Simone Firenze che ha confermato di essersi trovato perfettamente a proprio agio sul tracciato di Veynes che ha ospitato in questi giorni la disciplina dedicata ai buggy. Il pilota ufficiale SEMOG ha ottenuto la medaglia di legno al termine della finale di oggi, a cui ha avuto accesso grazie agli ottimi risultati ottenuti nelle due manche e nella semifinale in cui si è classificato sempre secondo.

Non da meno è stata la determinazione messa in campo da Manuel Vacca, che ha dato spettacolo nel Drifting per la squadra di ACI Sport, disputando un‘ottima qualifica ieri ed animando un acceso duello nelle eliminatorie della top 32. Questo pomeriggio il driver della BMW M3 E36 numero 19 non è riuscito a passare al turno successivo, nonostante due sfide al limite con l’estone Kevin Pesur che rimarranno ben impresse nella memoria degli appassionati di questa affascinante disciplina.

Nella Formula 4 Andrea Kimi Antonelli ha dimostrato di avere una marcia in più siglando il miglior tempo (2’07”460) nella qualifica della mattina. Il bolognese vincitore del 18° Supercorso Federale ACI Sport, è svettato al termine gara che ha determinato lo schieramento della corsa della domenica, in cui ha raggiunto un vantaggio di oltre sette secondi dagli inseguitori prima della safety car, entrata in pista nel finale a causa di due vetture entrate in contatto sul rettifilo. Un risultato che fa ben sperare in vista della manche conclusiva di domani in programma alle ore 9.40, dove il neo campione della Formula 4 italiana e di quella tedesca potrebbe portare alla squadra italiana un’altra medaglia d’oro partendo nuovamente dal palo.

Nella giornata di oggi si è anche disputata la qualifica delle Touring Car, categoria in cui l’Italia è rappresentata da Giacomo Ghermandi. Il pilota bolognese ha dimostrato di avere un buon passo per l’intera sessione. Nelle battute finali del turno il portacolori della Lema Racing è riuscito a firmare il quindicesimo miglior tempo, che domani lo vedrà scattare dall’ ottava fila dello schieramento della “Qualifying Race” che si disputerà sulla lunghezza di 25 minuti più un giro da completare alle ore 11.30.

Applausi anche per Luca Losio che ha tenuto alto il tricolore negli Esports combattendo nella semifinale del sabato. Dopo essere partito sedicesimo grazie alla bella vittoria di ieri nella “Last Chance”, il giovane italiano è riuscito a recuperare svariate posizioni fino a raggiungere l’ottavo piazzamento, ma a seguito di un contatto in una fase concitata della corsa, è stato costretto al ritiro vanificando le speranze di poter accedere alla finale.

Domani motori accesi anche su ACI Sport TV (canale 228 di Sky) che proporrà la gara della Formula 4 alle ore 9.40, il Touring Car alle 11.15 e alle 13.15 per chiudere alle 15.30 con la GT Sprint, che vedrà scendere in campo al volante di una Lamborghini Huracán GT3 Evo Mirko Bortolotti.