Rally Bardolino Historic: ”firmato” Tezza-Merzari

Nelle auto storiche del Rally del Bardolino Historic non è di certo mancato lo spettacolo nonostante i pochi protagonisti al via. Durante la serata di venerdì prendevano subito il comando i veneziani Andrea Marangon e Simone Scabello con la loro Honda Civic V-Tec, seguiti ad un secondo su entrambe le prove della serata dal funambolico Luca Cordioli con alle note Ermanno Corradini sulla sempre verde A112 Abarth. Chiudevano la serata solo al terzo posto assoluto i favoriti della vigilia Dennis Tezza e Massimo Merzari per un problema di pneumatici.

La mattinata di sabato vedeva la rincorsa di Tezza culminata solo sull’ultima prova speciale ai danni di Marangon. Complice anche il tempo perso in prova dall’equipaggio veneziano per aver preso il concorrente davanti a se, la gara si concludeva con il successo dei veronesi Dennis Tezza e Massimo Merzari su BMW M3 seguiti al secondo posto assoluto dalla Honda Civic di Andrea Marangon e Simone Scabello fino a quel momento in testa dalla prima prova ed a chiudere il podio l’altro equipaggio scaligero composto da Luca Cordioli ed Ermanno Corradini su A112 Abarth.

Anche nella Regolarità Sport del Bardolino Classic il vincitore assoluto è uscito solo sull’ultimo tratto cronometrato, con anche in questo caso un successo tutto veronese grazie alla vittoria di Daniele Carcereri e Federico Danzi su Peugeot 205 GTI conquistato grazie al sorpasso sui bresciani Angelo Tobia Seneci e Luisa Ciatti su Opel Kadett GT/E del Progetto M.I.T.E. Con Seneci che elogiava l’avversario anche per la sua sportività nell’aver condiviso le proprie note nel pre gara. Terzo posto assoluto per il pilota di Padova Fabio Sorgato con al fianco il navigatore di Adria Tomas Sartore in gara anche loro con una Peugeot 205 GTI.

Su RS RallySlalom e oltre protagoniste anche le auto storiche

RS e oltre aprile 2022