Cristain Marchioro lotta per la vittoria

Raceday: tra Marchioro e Bettega duello al vertice

Dopo due delle cinque manche in programma per la stagione 2019-2020 si profila un fantastico duello al vertice nella classifica di Raceday Rally Terra. A quota 29 punti, in perfetta parità, ci sono infatti Cristian Marchioro e Alessandro Bettega. Il primo, già vincitore nelle Marche, è stato costretto a un recupero impegnativo al Prealpi, dopo aver penato nel primo passaggio in programma.

Il padovano con licenza sammarinese ha rimontato sino a strappare un’insperata terza posizione, pareggiando così i risultati del rivale trentino. A pochi punti di distanza, due fedelissimi di Raceday: Tullio Versace e Gianmarco Donetto, i quali grazie alla loro regolarità si trovano terzi a pari merito nella graduatoria provvisoria.

Quinta piazza per il giovane Alberto Battistolli, subito veloce alle prime esperienze su vetture moderne: il figlio di ‘Lucky’ potrà puntare a risultati ancora migliori quando metterà da parte un filo di esuberanza di troppo. A poca distanza Simone Romagna e Renato Travaglia, i quali contano entrambi un secondo posto (tra gli iscritti Raceday). Da capire se sceglieranno di dare continuità al loro impegno nella serie o se si limiteranno a presenze spot.

Alessandro Bettega, figlio di Attilio
Alessandro Bettega, molto veloce come al solito

Martinis al comando tra le 2 ruote motrici

Doppia leadership per l’esperto Fabrizio Martinis, grazie a due secondi posti raccolti nelle prime due manche stagionali. Il friulano è al comando tra le 2 ruote motrici, davanti alla R3 di Andrea Bucci. Ma in questa classifica a contare è stata l’assenza al Prealpi dell’abituale mattatore di categoria, Jader Vagnini.

Martinis è davanti a tutti anche nel Raggruppamento F, precedendo Michele Griso e ‘Barone Jr’, entrambi con due risultati utili. Un solo arrivo a punti invece per Nicolò Marchioro, primo al Marche e per Alex Raschi, vincente al Prealpi, che potranno dire la loro da qui a fine stagione.

Il Raggruppamento C vede in testa Darko Peljhan che, soprattutto grazie alla vittoria della Power Stage al Prealpi, è riuscito a mettere una decina di punti tra sé e gli inseguitori Bentivogli e Rigo. Nel D, Bucci precede la brava Rachele Somaschini, con De Luna e Vagnini autori di un solo arrivo a punti. Il Raggruppamento E vede al comando provvisorio Rainer, inseguito da Rosini e Bartolini, nel G al momento risulta imbattuto il giovane Chiesura mentre nel Raggruppamento H solo un punto separa Bosio da Selvestrel.