Raceday Rally Terra 2021 riparte ad inizio febbraio

Raceday Rally Terra: tocca al Rally di Foligno

C’è stato un cambiamento nel calendario gare del Challenge Raceday Rally Terra 2021-2022 che non è dipeso dal promotore Dosso5. Il Rally della Val d’Orcia, promosso nel Campionato Italiano Rally Terra, non farà più parte del campionato Raceday ed è stato sostituito da una nuova gara, il Rally di Foligno, che si correrà su sterrati molto belli il 10 aprile.

Alberto Pirelli, promotore di Raceday, ha così commentato: “Quando sono stato informato che il Val d’ Orcia era titolato CIRT, non è stato un bel momento perché Dosso5 era stato tradito da Radicofani Motorsport, con cui esisteva un rapporto ben diverso. Assieme agli organizzatori delle nostre gare avevamo costruito un percorso che voleva tornare un po’ alle origini di Raceday, con costi e tempi contenuti . Volevamo e vogliamo tornare a differenziarci dal campionato maggiore. La decisione presa unilateralmente da Radicofani Motorsport e non condivisa da Dosso5, va in direzione opposta. Voglio chiarire che la campagna di comunicazione 21/22 che Dosso5 ha anche incentrato sul ritorno a gare e costi più coerenti con la nostra storia e le nostre idee, non è mai stata da noi disattesa. Dosso5 conferma una volta di più tale impostazione e per questo non ritiene più Il Rally Val D Orcia coerente a quanto concordato con i propri iscritti.

Dalle difficoltà nascono sempre le opportunità. Naturalmente la preoccupazione è stata quella di trovare la gara che sostituisse degnamente il Val d Orcia e grazie allo sforzo di tutti ed in particolare di Oriano Agostini, in pochi giorni siamo riusciti a confermare la prima edizione del Rally di Foligno. Abbiamo anche avuto la massima collaborazione da parte di ACISPORT nel definire la data, il 10 aprile. Foligno è una città perfettamente attrezzata per accoglierci e il rally propone un tracciato stupendo con due PS mozzafiato.

Siamo convinti che il Rally di Foligno porterà un pizzico di novità con i suoi tracciati che a breve vi presenteremo con maggiore dettaglio, ma fidatevi sono bellissimi”.