Preoccupazione in Toyota per le scelte di Ogier

In casa Toyota c’è preoccupazione per il ritiro, se pur parziale di Sébastien Ogier nella stagione 2022. E’ lo stesso Tom Fowler ad ammettere che il contraccolpo dell’addio del sette volte campione del mondo, potrebbe essere pesante per il team e non solo in termini di risultati.

L’attuale leader del Mondiale WRC nel 2022 dovrebbe dividersi tra alcuni round del WRC (quattro/cinque) e le gare WEC, sempre con i colori di Toyota. “Ovviamente per un Team perdere un pilota chiave è sempre un problema. – spiega Fowler a DirtFish -. Immagino che avere quel pilota anche se solo con un programma ridotto sia più facile da accettare rispetto a perderlo perché va con un altro team oppure per questioni economiche. Séb in termini di prestazioni per noi è molto importante. Sapere di non avere con noi Séb in tutti i round del 2022… beh un po’ ci preoccupa. Speriamo di averlo anche quando non sarà impegnato in gara, sono sicuro che sarà in grado di aiutarci”.

“A volte Séb – prosegue Fowler – corre dei rally incredibili. Prendete come esempio il Sardegna. Chi l’avrebbe detto che partendo per primo in Sardegna, avrebbe vinto lui il rally e si sarebbe tuffato in mare da vincitore? Questo è ciò che in grado di fare Séb. Per mesi, tutti hanno parlato dell’unico pilota che aveva corso e vinto Ypres prima del suo ingresso nel WRC, questo poi ha vinto le prove e alla fine anche il rally. Ma è stato noioso. Ora confrontate questo con quello che ha fatto Séb in Sardegna, la cosa grandiosa di Ogier è il modo con cui spinge. A volte pare stia guidando “tranquillamente”, ma quando decide di spingere sembra uscito da un film”.

Se in casa Toyota, come è logico che sia, ci si lamenta per la partenza del “Lupo di Gap”, negli altri team si guarda con il sorriso all’addio del campionissimo transalpino. Malcolm Wilson, da sempre grande ammiratore del francese con cui ha vinto il titolo piloti 2017 e 2018 e quello Costruttori 2017, definisce l’addio di Ogier un duro colpo per il Campionato, ma allo stesso questo abbandono potrebbe rendere ancora più infuocata la lotta per il titolo.