Iscritti da record al Rally Lana sarà festa per 106

Poche ore alla partenza del Rally Lana: grande attesa a Biella

Stasera alle 21.30, sabato 13 luglio, la partenza dell’edizione numero 32 del Rally Lana sarà un evento d’eccezione in ogni aspetto e verrà seguito in diretta TV da ReteBiella Tv e altrettanto farà NewsBiella.it. Questi media seguiranno poi anche
tutto lo sviluppo della gara.

Sarà uno spettacolo pieno di sorprese e con un contorno affascinante che trasformerà per tutta la durata dell’evento il centro di Biella con il Rally Village in Piazza Duomo e con l’esposizione Rally Lana Legend delle vetture da rally più straordinarie insieme alla clamorosa Hyundai i30 N TCR campione del mondo 2018 sia squadre che piloti, con Gabriele Tarquini e il piemontese BRC Racing Team.

La seconda edizione ad ingresso libero del Rally Party, sempre sabato sera in Piazza Duomo, con alla consolle Filippo Regis e Dax, entrambi entrati più volte nelle nomination dei “Dance Music Awards”.

A livello di temi sportivi, mettere nel mirino Ivan e Marina Carmellino, vincitori con la Skoda Fabia R5 del 31.rallyLANA e detentori dei tempi record assoluti su tutte le tre prove riproposte dalla passata edizione: Oropa del sabato sera e Tracciolino e Netro della domenica.

Nuova è invece la prova di Rosazza che ha sostituito la precedente Tollegno. L’anno passato, come di norma, il miglior tempo è stato segnato nel secondo passaggio sulle prove speciali di Traccolino e Netro, mentre Oropa si affronta una sola volta.

Proprio Oropa delle tre già viste è la prova più veloce, mentre la più tormentata – e quindi la più lenta, circa di 20 km/h come media – è la conclusiva Netro, che è anche la più lunga del rally con i suoi 13,3 km di lunghezza. Accanto ai record dei fratelli Carmellino ci saranno da battere anche quelli per le 2 ruote motrici, detenuti da Gianluca Quaderno (Oropa) e Davide Caffoni (le altre due).

Poi, c’è l’attuale leader della Coppa rally di Zona, Patrick Gagliasso che sta vivendo la stagione migliore della sua carriera fresco reduce com’è da un tris di vittoria assolute ai rally Grappolo, Team 971 e Tartufo e Massimo Marasso e Elwis Chentre, il più celebre di tutti in ambito nazionale (e non solo), che lo inseguono nella classifica stagionale.

Ma ci sono anche Gianluca Quaderno e Davide De Andreis, che cercheranno di ripetere il successo nella stessa classe (rispettivamente R3C e A5) già vinta l’anno passato. Mentre il bis del 2018 lo cercheranno in una classe superiore i vari Mattia Pizio (dalla R2 alla R5), Pierangelo Tasinato (dalla S2000 alla R5), Riccardo Tondina (dalla N3 alla R3C) e Davide Tosini (dalla N2 alla R2B).

I RECORD DELLE PROVE SPECIALI

 kmcategoriapilotarecord
OROPA (PS1)Ore 21.536,750assolutoRenault R3CPeugeot R2BCARMELLINOQUADERNOPIZIO4’01”34’25”14’26”7
ROSAZZA (PS2-5)Ore 10.13 – 14.187,200assolutoRenault R3CPeugeot R2B nuova
TRACCIOLINO (PS3-6)Ore 10.47 – 14.5212,550assolutoRenault R3CPeugeot R2BCARMELLINOQUADERNOCAFFONI8’33”09’16”09’09”0
NETRO (PS4-7)Ore 11.31 – 15.3613,300assolutoRenault R3CPeugeot R2BCARMELLINOQUADERNOCAFFONI9’55”610’41”410’38”2