Pirelli cerca giovani talenti con la FIA: JWRC in premio per 4 di cui una donna

Pirelli cerca giovani talenti con la FIA: JWRC in premio per 4 di cui una donna

La speranza è quella di trovare un altro Ott Tanak, diventato campione del mondo dopo essersi fatto inizialmente notare grazie al Pirelli Star Driver, iniziativa per i giovani voluta dalla Casa milanese nel mondiale rally che ha fatto scoprire anche, ad esempio, Elfyn Evans, Hayden Paddon e Craig Breen.

Stavolta il programma di caccia ai talenti si chiama Rally Star – l’ha voluto la FIA e Pirelli lo appoggerà – e punta a portare gratuitamente prima quattro giovani nel WRC Junior e nel giro di due anni uno di essi nel WRC3. Annunciato ad agosto, ora inizia a svelare la sua struttura che sarà più articolata che in passato, visto che riunisce le federazioni nazionali di tutto il mondo per identificare piloti di talento di età compresa tra 17 e 26 anni partendo da un misto di motorsport digitale e di slalom su auto di serie per definire otto finalisti.

Quattro di questi otto – di cui uno sarà obbligatoriamente donna – avranno la possibilità di gareggiare nello Junior WRC, che viene gommato in esclusiva da Pirelli. Chiunque di essi riesca nel giro di due anni a vincere il titolo Junior WRC avrà in premio una intera stagione nel WRC3. La prima fase di Rally Star, sostenuta da Pirelli, inizierà con il 2021, quando la FIA aprirà la competizione attraverso il videogioco WRC 9 con cui si potranno conquistare per i posti per le finali regionali.