Il via della Coppa Nissena numero 65

Piero Nappi molla il CIVM e appende il casco a chiodo

Coppa Nissena gara di titoli e di addii. Tristi adii. Dopo essere giunto al traguardo della cronoscalata di Caltanissetta, il pilota partenopeo Piero Nappi fa l’annuncio che non ti aspetti. “Basta”. Una parola che pesa come un macigno. Un “basta” che, dopo 40 anni di gare, è un fulmine a ciel sereno, che si abbatte su un campo di grano secco.

“Anche per me è il tempo che non si è fermato, fino ad ora, ma adesso è arrivato il momento di andare in pensione”, scoppia a ridere il veloce pilota campano. “È arrivato il momento di appendere il casco al chiodo – prosegue nell’incredulità generale -. Quaranta e più anni di amore, odio, sacrifici, soddisfazioni, fortuna e sfortuna”.

E poi da buon cattolico, fedele a San Gennaro aggiunge: “Ringrazio Dio che ha vigilato sempre su di me, ringrazio meccanici, team, tifosi, amici con cui abbiamo trascorso periodi indimenticabili. Mi dedicherò ad altri interessi dando piu attenzione alla mia famiglia. Grazie vi voglio bene”. Mani in su, in segno di saluto e di resa. È calato il sipario sulla carriera sportiva di Piero Nappi. This Is the end, cantava Jim Morrison. Oggi ci stava tutta.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Vuoi condividere con RS cosa pensi o vuoi fare segnalazioni?