Pedro Malcom Wilson ed Emanuele Baldaccini

Pedro, la corsa di un rallista alle mascherine protettive

C’erano 1,4 milioni di mascherine bloccate che, finalmente, stanno arrivando in Italia. La notizia è certamente importante per i malati e per gli ospedali, in particolare per quelli della Regione Toscana che le aveva ordinate alla Safe Srl di Brescia, ma diventa un motivo di orgoglio anche per tutti gli appassionati di rally, visto che l’azienda a cui queste mascherine erano state ordinate è di Pedro ed è diretta dal suo navigatore Emanuele Baldaccini.

Da settimane il materiale ordinato dalla Regione Toscana alla Safe Srl di Brescia è fermo a Shanghi e Xiamen e i dispositivi sono praticamente introvabili. Purtroppo, in questa spiacevole vicenda c’entra anche la concorrenza sfrenata degli Usa. Conte, Borrelli e Di Maio non potevano fare nulla, per lo stessa ammissione. “Non potevamo fare niente, alla fine l’azienda ha deciso di caricarsi sulle spalle le spese proibitive del trasporto. E siamo felici così”.

Tutti dovrebbero essere felici e grati a Pedro, che ha sostanzialmente dissanguato la sua azienda per amor di patria. Adesso, grazie a questo svenamento economico, nel giro di una settimana la Toscana sarà rifornita di 1,4 milioni di mascherine che servono per la protezione di persone sane che hanno a che fare con gli ammalati nei centri ospedalieri. Pedro ha sottolineato come sia ugualmente felice di essere riuscito a sbloccare un problema per il suo Paese e in particolare per la sua Toscana.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *