Paolo Andreucci testa la nuova Peugeot 208 Rally4

Paolo Andreucci testa la nuova Peugeot 208 Rally4

Settimana impegnativa in casa FPF Sport. Iniziata oggi con i test su asfalto per Paolo Andreucci ed Andrea Crugnola in vista del Rally del Ciocco, gli uomini di Pier Fabrizio Fabbri saranno impegnati anche in gara al Rally Città di Arezzo – Crete Senesi Valtiberina.

Proprio in questi momenti il forte pilota garfagnino è impegnato nei primi chilometri di sviluppo della nuova Peugeot 208 Rally 4, con la quale l’undici volte campione italiano prenderà parte al Campionato Italiano Rally 2 Ruote Motrici. La nuova arma della Casa del Leone è arrivata più tardi del previsto, costringendo l’alfiere di Peugeot Sport a rinunciare al Rally di Roma Capitale.

Reduce dalla buona prestazione sulle strade romane, Andrea Crugnola sta affrontando una sessione di test al volante della Citroën C3 R5 con la quale fra due settimane sarà impegnato nel secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally, il Rally del Ciocco e della Valle del Serchio.

“Dopo mesi di stop, con Anna torniamo ad assaporare la terra – ha commentato Paolo Andreucci-. Già in queste settimane siamo tornati sui campi di gare e siamo stati ospiti di Aci Sport nella trasmissione condotta da Camilla Ronchi, ma adesso è davvero tempo di tornare ad indossare tuta e casco e prendere il via alla prima del campionato italiano rally terra. Saremo al volante della Citroën C3 R5, vettura che ho avuto modo di saggiare a Torino, a febbraio, durante una esibizione ad Automotoracing”, ha detto Paolo Andreucci.

“Adesso su terra sarà tutta da scoprire, ma sono certo che il giusto feeling non tarderà ad arrivare. Al mio fianco Anna, che già al Ciocchetto, a dicembre scorso, aveva ripreso le vesti di navigatrice dopo un anno sabbatico – conclude Paolo Andreucci. Partiremo con il numero uno sulle fiancate, ci toccherà pulire le strade. Sarà un mese di agosto ricco di appuntamenti, questo di Arezzo sarà il primo, ma dopo una brevissima pausa torneremo sulle due ruote motrici. Per adesso – ha concluso Andreucci- concentriamoci su questo primo appuntamento, la scorsa stagione abbiamo fatto un bel campionato, peccato non essere stati al via in Sardegna”.