Paddon tratta per la i20 Rally2 e sogna la Rally1

Il WRC2 che si annuncia già ricchissimo di suo, potrebbe arricchirsi della presenza di Hayden Paddon. Il pilota neozelandese sta lavorando con Hyundai Motorsport per garantirsi un programma di due anni nel WRC2. Al momento le trattative sono in corso tra il neo-zelandese e la casa coreana e potrebbero concludersi a breve.

L’ex pilota Hyundai Motorsport è rimasto appiedato a fine 2018, mentre nel 2019 ha disputato il Galles al volante della Ford Fiesta Rally2. Nella stessa annata il neo-zelandese avrebbe dovuto disputare il Finlandia e l’Australia con la Fiesta WRC, ma causa un incidente durante un test in Finlandia e la susseguente cancellazione della gara australiana hanno cancellato le sue speranze di risalire a bordo di una WRC Plus. Nel 2020 la pandemia Covid-19 ha portato alla cancellazione del suo programma con la i20 WRC del team 2C Competition.

“Correre con una vettura della categoria Rally2 al momento è la soluzione più realistica. – afferma Paddon a DirtFish – Naturalmente, l’obbiettivo è quello di tornare a correre con una vettura Rally1/WRC, ma per fare questo devo tornare prima a correre nel Mondiale. Stiamo parlando con Hyundai New Zeland, loro mi sono stati sempre vicini, sia nei momenti felici che i quelli più bui. Al momento attuale non abbiamo in mano nessun programma, come ben sapete sono tanti i piloti che hanno avviato i loro programmi a stagione già cominciata”.

Paddon ha ammesso che negli ultimi due anni è stato spesso vicino al ritorno nel WRC, soprattutto nel 2020 quando il programma gare era ormai pronto con Portogallo, Sardegna, Finlandia e Nuova Zelanda da affrontare al volante della Hyundai i20 Coupé WRC del team 2C Competition.

“Sono stato vicino al ritorno nel WRC per quattro volte, ho avuto l’opportunità di poter far qualcosa, ma erano apparizioni spot. Poi purtroppo è arrivato il Covid”. Un altro degli obbiettivi del neo-zelandese è quello di affrontare la gara di casa con una vettura della classe regina, ma difficilmente questo potrà avvenire in questo 2022

“Correre in Nuova Zelanda con una vettura Rally1 sarebbe un sogno. Conosco perfettamente le speciali e penso che potrei portare a casa un buon risultato. Mi sento in ottima forma e so che sto guidando molto bene. In quest’ultimo periodo ho lavorato tanto con la mia Kona EV, questo mi ha dato un idea di come bisogna guidare con una vettura elettrica o ibrida”.