Ogier, Evans e Rovanpera benvenuti in Toyota Gazoo Racing

Ogier, Evans e Rovanpera: benvenuti in Toyota Gazoo Racing

Il gran giorno è arrivato. Ogier, Evans e Rovanpera: benvenuti in Toyota Gazoo Racing. Tommi Makinen ha svelato la squadra che si batterà nel 2020 per riportare il titolo del WRC Costruttori dalla Corea al Giappone. La prossima edizione del Campionato del Mondo Rally vedrà una formazione del tutto rinnovata, con Sebastien Ogier, Elfyn Evans e Kalle Rovanpera sotto contratto per guidare la Yaris WRC ufficiale.

La mossa di Ogier era già stata anticipata a due gare dal termine della stagione 2019, ma la notizia ha iniziato ad essere concreta dopo l’annullamento del Rally di Australia. Evans era stato in Toyota il mese scorso e si era capito che era l’occasione per per prendere accordi con Tommi Makinen. Invece, Rovanpera aveva già guidato la Yaris a giugno.

Il sei volte campione del mondo Sebastien Ogier, che ha testato la Yaris nel 2016 prima di decidere di trasferirsi in M-Sport, ha dichiarato di essere entusiasta di questo accordo e ritiene che questa nuova situazione mantenga vive le sue speranze di vincere un altro titolo mondiale e con un terzo Costruttore diverso.

“Sono decisamente entusiasta di unirmi a questa squadra. È un’altra nuova sfida per me e non vedo l’ora di iniziare. Ne abbiamo già discusso alla fine del 2016 e anche se non siamo riusciti a realizzarlo in quel momento, ora sono felicissimo di poter iniziare a lavorare con un marchio iconico come Toyota, così come con il mio idolo d’infanzia Tommi Makinen. Cercheremo di vincere”, spiega Ogier.

L’accordo di Ogier è per il solo 2020, quindi resta confermata l’intenzione di volersi ritirare a fine stagione. Evans ha un accordo di due anni. Makinen ha detto che l’arrivo di Ogier è stata l’ennesima conferma di ciò che Toyota è diventata da quando è tornata nel WRC nel 2017.

“Sono davvero contento della scelta dei piloti che siamo stati in grado di mettere insieme per la prossima stagione”, ha spiegato Makinen. “Credo che la squadra ora ha un grande equilibrio, puntiamo a più obiettivi, titolo Costruttori e Piloti. “Sappiamo quanto sia forte Sebastien e non vediamo l’ora di lavorare con lui e Julien Ingrassia. Essere in grado di attrarre un pilota con i suoi record dice molto su ciò che abbiamo ottenuto in così poco tempo”.

Tutto è bene ciò che finisce bene, perché ogni finale rappresenta un nuovo inizio. Tra meno di due mesi, di nuovo tutti in PS a suonarsele a suon di temponi per un’altra stagione che sin da ora si annuncia incredibile. Nel mezzo tanti test di sviluppo e serenità ritrovata da parte di tutti. Dunque, non resta che ripetere Ogier, Evans e Rovanpera: benvenuti in Toyota Gazoo Racing.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Vuoi condividere con RS cosa pensi o vuoi fare segnalazioni?