Movisport

Nuovi successi nei rally per Movisport

Gara perfetta, per il pilota russo, che adesso occupa la quinta posizione nel ranking, quando mancano due prove al termine e con 70 punti in cassaforte, e con il più vicino davanti a lui in classifica a sole sei lunghezze. andrà certamente poi a caratterizzare il finale di stagione in Italia, con altre partecipazioni, che faranno seguito alle due vittorie ottenute ad Alba e San Marino.

Sono nuove soddisfazioni “iridate”, quelle percepite da MOvisport nel fine settimana appena passato, grazie a Nikolay Gryazin, in coppia con Konstantin Aleksandrov, che ha conquistato la seconda posizione di WRC-2 al Rally Acropoli in Grecia, decima prova del mondiale rally, con la Skoda Fabia Rally2 di Tok Sport.

Gara perfetta, per il pilota russo, che adesso occupa la quinta posizione nel ranking, quando mancano due prove al termine e con 70 punti in cassaforte, e con il più vicino davanti a lui in classifica a sole sei lunghezze. andrà certamente poi a caratterizzare il finale di stagione in Italia, con altre partecipazioni, che faranno seguito alle due vittorie ottenute ad Alba e San Marino.

La settimana questo fine settimana, il pilota di Mosca sarà al via, con una Skoda Fabia Rally2 del Team Erreffe, del Rally del Vermentino, a Berchidda (Sassari), quarta prova del Campionato tricolore su terra, ovviamente cercando il bis di successi sterrati, poi sta programmando la propria presenza al “2Valli” di Verona, ultimo atto del Campionato tricolore, in programma dal 6 all’8 ottobre.

Successi di spessore anche al Rallye San Martino di Castrozza, sulle dolomiti trentine, gara iconica, sempre molto amata da piloti e pubblico. Ma anche decisamente tecnica ed ostica, partecipata da quattro portacolori Movisport quali hanno consentito di acquisire l’ennesima coppa riservata alle scuderie, oltre a risultati dei singoli certamente di spessore.

Ferrarotti-Bizzocchi, Skoda Fabia Rally2, hanno chiuso in ottava posizione assoluta, con l’obiettivo focalizzato sulla Michelin Rally Cup, prima del gong finale previsto a Verona, Rally 2 Valli di inizio ottobre. Una gara di valore, la loro, partita dalle retrovie della 16^ posizione iniziale, poi producendosi in una decisa reazione in forte progressione con due tempi nella finali nella top five assoluta.

Al via anche Alex Ferrari – Stefano Costi (Renault Clio Rally5), grandi protagonisti della penultima prova del Clio Trophy Italia, del quale hanno primeggiato così come nella classe di appartenenza con un dominio mai messo in discussione dalla prima all’ultima prova speciale della difficile gara trentina. Un doppio, grande, risultato che li consolida al terzo posto del monomarca francese ad una prova dal termine.

Rizziero Zigliani-Albrecht Baruffa (Peugeot 208 R2), hanno infine chiuso al 22. posto di classe,

Al Red Bull Ring, Austria Kevin Gilardoni impegnato nella quinta prova dell’International GT Open era l’osservato speciale della competizione insieme al suo compagno di squadra Van Berlo, sulla Lamborghini Huracan dell’Oregon Team. Osservato speciale in quanto doveva consolidare il primato contro i diretti rivali inglesi Osborne-Moss, staccati adesso di soli tre punti. Attaccare per allungare ma anche difendersi era il programma di gara del pilota italosvizzero e del compagno olandese e gara-1 era andata al meglio, con una vittoria, per poi soffrire in Gara-2, condizionata dai 20” di handicap tempo e da un incidente in cui è stato coinvolto senza colpe nelle fasi finali Van Berlo. Ter i soli punti presi nella seconda tornata di gara ma leadership consolidata anche se di solo un punto contro i nuovi inseguitori, Pulcini-Hites. La prossima occasione per vedere Gilardoni e Van Berlo in azione sarà a Monza, il 24 e 25 settembre.