Niclas Gronholm

Niclas Grönholm fa suo il terzo evento RallyX Nordic

Niclas Grönholm è stato protagonista di una gloriosa giornata di gara a Höljes, conquistando la vittoria nella categoria Supercar nel terzo appuntamento del RallyX Nordic presentato dal Cooper Tyres Championship. Ha costruito su una solida prestazione nelle qualificazioni per battere Anton Marklund e il compagno di squadra della Grönholm RX, Krisztian Szabo, e piazzarsi sul gradino più alto del podio della Supercar.

Tommi Hallman ha ottenuto la sua seconda vittoria della stagione Supercar Lites, superando Nils Andersson e Linus Östlund in un’avvincente finale Supercar Lites. Ma ci sono molti altri vincitori: Isac Egonsson, che ha conquistato la CrossCar/Crosskart, Simon Tiger che ha ottenuto il massimo dei voti nella Open 2WD e, infine, Alex Gustafsson, vincitore nella CrossCar Junior. Tutti hanno offerto uno spettacolo incredibile nella prima giornata del 15 maggio 2021 (sono due giorni consecutivi di gare e due appuntamenti distinti a Holjes.

L’evento principale è stato ovviamente la categoria Supercar, e il ventiquattrenne Niclas Grönholm ha costruito un successo splendido. Dopo essere arrivato terzo nella gara di apertura del Magic Weekend del 2020 e ottenuto i massimi onori nella qualificazione nel secondo evento, Grönholm aveva al via tutta l’esperienza necessaria per uscire vittorioso. Ha messo a frutto l’esperienza, mettendo insieme una serie impressionante di tempi durante i turni di qualificazione.

Nonostante abbia sofferto una foratura nella semifinale, Johann Kristofferson si trova in cima alla classifica del RallyX Nordic. Il sempre impressionante svedese ha eliminato la concorrenza nelle prime fasi dell’evento con una serie di vittorie di qualificazione. Tuttavia, alla fine della giornata, Grönholm è stato in grado di sfruttare la sfortuna di Kristofferson per vincere la finale, ma non era soddisfatto al 100%.

“Non è stata la vittoria facile oggi, è stata snervante! Avevo il ritmo per andare un po’ più veloce ma alla fine sapevo che chi era davanti non aveva preso i suoi jolly, quindi ho cercato di mantenere la macchina tutta intera ed evitare le forature”, di Niclas.