Michael Rendina

Motorsport Italia schiera Michael Rendina nell’ERC

Motorsport Italia annuncia la partecipazione di Michael Rendina al 69° Rallye Sanremo, valido per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022, in preparazione ad un interessante programma completo nel FIA European Rally Championship 2022.

Il giovane figlio d’arte segue così le orme di papà Max Rendina, Campione Italiano Produzione 2012 e Campione del Mondo Produzione 2014, e si prepara all’esordio in una gara del CIAR al volante di una Renault Clio Rally5 preparata da Motorsport Italia con i colori della Scuderia Gass Racing. A navigare Rendina sarà ancora una volta Mario Pizzuti, navigatore di grandissima esperienza con quasi 200 gare all’attivo e una lunga collaborazione proprio con Max con il quale ha conquistato il titolo mondiale 2014.

La partecipazione al Sanremo, una delle più iconiche dell’intero circus tricolore per la lunga tradizione storica che accompagna questa manifestazione, rappresenterà per Rendina un importante test in vista di un programma nel FIA ERC che inizierà dal prossimo Rally Islas Canarias. Il pilota romano, classe 2002, ha infatti confermato che parteciperà alle restanti prove del campionato, quindi anche al Rally di Roma Capitale, al volante proprio di una Renault Clio Rally5 preparata da Toksport WRT.

Il 69° Rallye Sanremo scatterà da Sanremo venerdì alle 14:00 e disputerà cinque prove speciali nella prima tappa, con le ultime due completamente in notturna. Sabato altre sei speciali tra cui la lunga “Langan” di ben 19 chilometri. L’arrivo sarà nuovamente a Sanremo sabato alle 17:20.

Per Michael Rendina si tratterà della quinta gara in carriera e rappresenta un importante salto di qualità dopo il quinto posto ottenuto a metà marzo al Rally Valle della Guardia con una Renault Clio S1600. Si tratterà di una grande opportunità per poter aumentare l’esperienza e disputare una gara con prove speciali e chilometraggi degni di un livello internazionale.

“Sono davvero molto emozionato per questa nuova esperienza – ha commentato Rendina – e spero davvero di poter disputare una bella gara. L’obiettivo principale è quello di riprendere confidenza con la Renault Clio Rally5 che ho potuto guidare lo scorso anno alla Ronde di Sperlonga, anche se qui sarà chiaramente un contesto completamente diverso. Affronteremo ben 122 chilometri di prove speciali con un totale gara oltre i 400 chilometri, non ho mai disputato una gara così completa e sono davvero impaziente di prendere il via. Sarà un banco di prova importantissimo in vista dell’impegno nel Campionato Europeo e sfrutterò ogni occasione per apprendere ed aumentare esperienza e feeling con la macchina”.