,

Michèle Mouton non è più delegata alla sicurezza della FIA

Michèle Mouton

Michèle Mouton saluta il WRC dopo oltre un decennio come Delegata alla Sicurezza della FIA. Questo annuncio arriva esattamente cinquanta anni dopo il suo primo evento del campionato WRC al Tour de Corse.

Dal 2010, Michèle Mouton ha ricoperto il ruolo di Delegata alla Sicurezza della FIA per il WRC, sovrintendendo alle misure di sicurezza nel Campionato del Mondo Rally (WRC). Tuttavia, la fine di questa stagione segnerà la conclusione del suo incarico. L’ex vice-campionessa di rally ha scelto il Rally del Portogallo, evento che ha vinto nel 1982, per annunciare il suo addio, cogliendo l’occasione per interagire con i fan nella leggendaria speciale di Fafe.

Mouton ha espresso la sua gratitudine e la sua emozione, dicendo: “È stato molto speciale perché le persone facevano segni con la mano e ci siamo fermati per ringraziarle. È incredibile avere tali ricordi e ricevere un tale supporto. È molto commovente. Ho fatto il mio lavoro e sono molto felice. Lo spettacolo continuerà. Grazie mille a tutti.”

Questo annuncio arriva esattamente cinquanta anni dopo il suo primo evento del campionato WRC al Tour de Corse. Riflettendo sulla sua carriera nel mondo dei rally, Mouton ha dichiarato: “Spero di continuare a fare altre cose, ma nel WRC ho deciso di fermarmi. Questo è il mio 50° anno dal 1973; ho iniziato nel 1973 e presto avrò 73 anni.”

I contributi di Michèle Mouton a questo sport, sia come concorrente che come delegata alla sicurezza, hanno lasciato un segno indelebile nel mondo dei rally. Mentre si allontana dai suoi compiti ufficiali nel WRC, lascia un’eredità di dedizione, passione e significativi progressi nella sicurezza nei rally. La comunità del rally sentirà senza dubbio la sua mancanza, ma la sua influenza continuerà a risuonare in tutto lo sport.