,

MERC: Loubet trionfa al Qatar Rally

loubet

Il pilota còrso, al debutto sulla Fabia RS Rally2, vince nella gara araba. Tra gli iscritti al MERC trionfa Al-Rawadi

Pierre-Louis Loubet in coppia con Loris Pascaud, vince l’edizione numero quarantanove del Qatar International Rally. Il pilota còrso, alla sua prima uscita al volante della Fabia RS Rally2, che utilizzerà a partire dal Portogallo nel WRC2, vince la gara qatarina diventando così il terzo pilota non arabo ha trionfare dopo Björn Waldegård nel 1986 e il ceco Vojtĕch Štajf nel 2018.

Il pilota corso, al suo debutto assoluto sulle sabbiose strade del Qatar, si è detto soddisfatto: “Possiamo ritenerci molto soddisfatti per il risultato ottenuto. È stato molto bello, il Qatar è veramente un gran rally e mi sono divertito tantissimo. È stata molta dura, alla fine abbiamo avuto un problema all’ammortizzatore ma siamo felici di essere riusciti a concludere la gara e vincerla.

Alle sue spalle, staccato di appena 4”6 troviamo il norvegese Mads Ostberg. Il norvegese ha vinto nove prove speciali su tredici in programma, ma è stato rallentato da alcune forature che gli hanno impedito di portare a casa la vittoria finale: “È stato un bel fine settimana, nonostante i tanti problemi” le sue parole. Chiude il podio, in terza posizione, Abdullah Al-Rawahi navigato dal giordano Ata Al-Hmoud su Skoda Fabia Rally2 evo preparata dal team Autotek. Il pilota dell’Oman con questo risultato si porta al comando del MERC e si prepara a debuttare nel WRC: infatti in questa stagione il 26enne campione MERC in carica (assieme a Nasser Al-Attiyah che in questa gara è stato azzoppato dalle forature) disputerà i cinque round dello J-WRC.

La top-5 è completata dai locali Abdulaziz Al-Kuwari in coppia con l’irlandese James Fulton (Volkswagen Polo GTI R5) in quarta posizione e da Khalifa Nasser Al-Attiyad e Ziad Chelab (Ford Fiesta Rally2) in quinta. Nel MERC2 successo per l’equipaggio giordano formato da Shaker Jweihan e Mustafa Juma su Mitsubishi Lancer Evo X, mentre nel MERC4 vittoria in solitaria per gli indiani Saanem Payyakkal e Musa Sherif su Ford Fiesta Rally4.