,

Max Rendina, missione vincente in Grecia

In coppia con Emanuele Inglesi conquista sull’isola di Tinos l’Olympiako Rally. Prossima trasferta, a Corinto a metà giugno

Max Rendina torna al successo. L’ex iridato si è rimesso al volante in una gara su terra a distanza di 6 anni dall’ultima volta, vincendo con autorità il 44° Olympiako Rally a Pirgos, sull’isola greca di Tinos. Questa uscita faceva parte di un programma di gare pianificato per il 2024 dal pluridecorato pilota romano, oggi organizzatore del Rally di Roma Capitale.

Navigato dall’inseparabile Emanuele Inglesi, Rendina si è messo al volante della Skoda Fabia R5 curata da Motorsport Italia e nelle 6 prove speciali in programma, per un totale di quasi 80 km cronometrati, ha ritrovato con sempre maggiore confidenza i giusti automatismi. L’intesa ritrovata con Inglesi, con cui ha condiviso tanti successi, e il lavoro di setup del team gli hanno permesso di crescere di ritmo in ritmo fino alla bella affermazione finale.

“È stata una grande soddisfazione tornare a vincere su terra dopo così tanto tempo – ammette Rendina – e farlo in una gara con condizioni così toste e imprevedibili come quelle della Grecia. Ho trovato un contesto molto sfidante e allo stesso tempo divertente, dove ho cercato di dare il massimo riprendendo il ritmo gara via via. Mi sono sentito subito a mio agio e ho potuto spingere, tornare a casa con questa vittoria è una bella emozione”.

Il romano si prenderà ora una pausa per concentrarsi sull’organizzazione del Rally Roma Capitale, per poi tornare al volante il 15 giugno ancora in Grecia per il terzo round della stessa serie, in programma a Corinto. Una vittoria, quella ottenuta a Pirgos, che sa di nuovo inizio per Rendina, pronto a rimettersi in gioco dopo questo convincente assaggio sulla terra greca.