Mathieu Franceschi trionfa al Rallye Castine

Seconda vittoria su due uscite per Mathieu Franceschi nel Campionato Francese Terra. Sulle strade bianche di Bretenoux, in Occitania, è andata in scena la seconda gara del tricolore terra francese, che ha visto sfidarsi 124 equipaggi su un percorso di quasi 140 chilometri cronometrati.

Un avvio di stagione fantastico, quello del classe 1999 e la sua navigatrice Lucie Baud, vincitori di ben quattro eventi in questo 2022 (con tre vetture diverse). Anche sulle strade sterrate di Bretenoux, il giovane pilota francese (osservato speciale di casa FFSA), mette in mostra tutte le sue grandi doti di guida, prendendo il comando dopo la seconda PS per non mollarlo fino alla fine. Una prova di forza quella di Mathieu e Lucie che, risultati alla mano, fa pensare meritino scenari differenti a quelli del Campionato Francese Terra.

“La stagione è iniziata in maniera fantastica con quattro vittorie su quattro gare disputate. La squadra e Lucie stanno facendo un lavoro favoloso e fantastico. Il lavoro da fare è ancora notevole, ma stiamo gettando ottime basi per centrare gli obbiettivi prefissati ad inizio stagione”.

Alle spalle della Fabia Rally2 del duo ADM Motorsport, troviamo Mathieu e Mathilde Margaillan anche loro al volante di una vettura della casa ceca a 1’18’. Sul terzo gradino del podio terminano Benjamin Clemençon e Jessica Fouret su una i20 R5, staccati di 3’18” dal vincitore. La top 5 è completata da Florien Todeschini su Ford Fiesta Rally2 al quarto posto e da Jean-Marc Manzagol al quinto posto su una i20 R5.

Nel Terra 2WD vittoria per Hugo Louvel. Il classe 2000, altro pilota su cui in Francia si punta molto in ottica futura, porta a casa una prestazione di grande spessore concludendo nella top 10 assoluta. Nel Campionato 4WD, quello riservato alle “vecchie” Mitsubishi e Subaru, la vittoria va a Michael Lobry su Lancer EVO X. Nella Stellantis Rally Cup, vittoria per Louvel, mentre nel Trofeo Clio rally5 vittoria per Florian Condamines.