Marco Signor nella foto di foto Luciano Stevanato

Marco Signor punta al successo al Rally della Carnia

In attesa di sapere se Paolo Porro e la sua Ford Fiesta Wrc saranno della partita anche quest’anno – tutto dipende dall’esito indenne del Casentino in programma nel fine settimana -, il 6° Rally Valli della Carnia (13/14 luglio) ha trovato un’altra “guest star”, ovvero Marco Signor reduce dal Rally della Marca concluso al secondo posto, che occupa anche nella classifica del Campionato Italiano Wrc e che cerca il successo.

“Sono onorato di partecipare al Carnia – sottolinea il driver di Caerano San Marco – perché mi hanno sempre parlato bene dell’organizzazione, del percorso e del contesto in generale”. Marco Signor, che nel suo curriculum vanta un terzo, un secondo posto e lo scudetto 2016 del Ciwrc, non verrà certo a fare il turista ad Ampezzo, ma super motivato a caccia di punti per la Coppa Italia di Zona 4 dopo le vittorie ottenute in marzo al Bellunese e in giugno al Dolomiti con una Skoda Fabia R5 della Step Five Motorsport. Tanto più considerando il coefficiente maggiorato (1,5) del Carnia. Non lo dice chiaramente, ma cerca il successo.

“Sono curioso di verificare il mio stato di forma su prove speciali che non ho mai fatto – puntualizza – e contro avversari che avranno stimoli forti come i miei. Sarà di sicuro una bella battaglia per l’assoluta e nella Classe di riferimento, bisognerà stare attenti a non commettere errori, evitare degli azzardi, calibrare le scelte di assetto e delle coperture su prove che hanno sempre un’incognita meteo da non sottovalutare”.

Si sta preparando con scrupolo alla sua prima carnica il trevigiano che non ha ancora sciolto la riserva sul navigatore. La buona notizia è che Marco Signor non è più costretto a rinunciare a Patrick Bernardi, che rischiava di restare bloccato da impegni di lavoro. In quel caso sul sedile di destra sarebbe salito Dino Lamonato che vanta esperienza e solidità. A prescindere dalla presenza o meno di Porro, chiamato al poker di successi al Carnia dopo tre sigilli consecutivi, Signor troverà avversari di rango in Claudio De Cecco, Filippo Bravi, Mattia Targon, Alberto Martinelli, ognuno con delle chance importanti di classifica.