Marcello Razzini Lion Team

Marcello Razzini nel CIR Asfalto con Lion Team

La transizione del 2020 è già un ricordo e per Marcello Razzini giunge il momento di tornare a fare sul serio, in virtù di un ambizioso programma per l’annata.

Il pilota di Parma infatti ha focalizzato nel proprio mirino il Campionato Italiano Rally Asfalto, mettendo sul piatto una partecipazione che, sulla carta, dovrebbe vederlo al via dell’intera stagione tricolore, già a partire dall’appuntamento di apertura con il Rally del Ciocco e Valle del Serchio, previsto per il 12 e 13 di Marzo in una delle culle sportive del rallysmo nostrano.

Il calendario del CIR Asfalto 2021, dopo l’appuntamento garfagnino, vedrà i concorrenti sfidarsi su altre classiche piazze come il Rally di Sanremo a metà Aprile, il Rally Targa Florio ad inizio Maggio, il Rally di Roma Capitale a fine Luglio, il Rally Mille Miglia ad inizio Settembre ed il Rally Due Valli, ad inizio Ottobre, quest’ultimo con il compito di decretare vincitori e vinti di questa stagione.

“Quest’anno abbiamo deciso di alzare l’asticella in modo significativo” – racconta Razzini – “ed è per questo motivo che abbiamo deciso di confrontarci nel Campionato Italiano Rally, la massima serie a livello nazionale per il mondo dei rally. Qui troveremo tutti i migliori asfaltisti d’Italia ed emergere non sarà certo una passeggiata. Noi ce la metteremo tutta. Alcune delle gare che andremo ad affrontare le conosciamo già in precedenza e questo ci potrà essere di aiuto in una lotta che si preannuncia molto interessante. Noi siamo pronti a dare il massimo.”

Per prepararsi al meglio, per il debutto su un palcoscenico così blasonato, il portacolori della scuderia Collecchio Corse si presenterà sulla pedana di partenza, il prossimo fine settimana, della Ronde del Canavese, nell’intento di togliere la ruggine accumulata durante la pausa invernale e per aumentare il feeling in abitacolo con Rudy Pollet, confermato a destra.

Se la vettura rimarrà la stessa, la Skoda Fabia R5, un parziale cambio di casacca si vedrà sul fronte della squadra, con il neonato Lion Team che lo seguirà per questo programma 2021.

“Correremo con un nuovo team” – sottolinea Razzini – “ma avremo il supporto di uno staff che conosciamo da parecchio tempo. Nel CIR la lotta sarà molto dura ed è per questo che abbiamo deciso di presentarci alla Ronde del Canavese, per allenarci in vista del primo round al Ciocco.”

Quattro i passaggi dell’unica prova speciale in programma, “Pratiglione” (11,10 km), tutti da affrontare nella giornata di Domenica 28 Febbraio, crocevia chiave per Razzini nel cammino che lo condurrà verso il Campionato Italiano Rally Asfalto 2021.

“Non abbiamo mai corso da queste parti” – conclude Razzini – “ma siamo pronti a lavorare, con umiltà e tanta volontà, per cercare di preparare al meglio un programma davvero prestigioso. In tanti hanno creduto in noi e nel nostro progetto, per questa stagione, e vogliamo gratificare gli sforzi di tutti con dei buoni risultati. Un passo alla volta. Ora concentriamoci solo sul weekend.”