Mads Ostberg minaccia: ”Ancora problemi? Non vado in Grecia”

Quella che in casa Citroen pareva essere un’avvisaglia si è trasformata in un preoccupante campanello d’allarme. A dirlo è lo stesso Mads Ostberg. Il pilota norvegese campione in carica WRC2 e collaudatore Citroen, ha lanciato l’allarme su alcuni errori svolti in fase di sviluppo della vettura, soprattutto per quel che riguarda l’impianto frenante.

Nel corso di un’intervista rilasciata a DirtFish, il pilota scandinavo fa il punto della situazione a metà campionato, spiegando e raccontando delle tante difficoltà avute durante l’ultimo week-end in Estonia. Dopo un’avvio molto promettente, la gara di Mads e Torstein ha preso una piega negativa tra problemi all’interfono e alle sospensioni, forature (stavolta Mads si è trattenuto dall’esternare critiche verso il fornitore), penalità di 10” per partenza anticipata e dulcis in fundo un problema all’impianto frenante.

“Quando il grip è costante, riusciamo a cavarcela abbastanza bene, nonostante i problemi che ha la nuova vettura. Devo essere onesto ho commesso degli errori in fase di sviluppo e adesso questi c’è lì portiamo dietro in gara. Questi problemi lì avevamo già riscontranti in Portogallo, adesso dobbiamo impegnarci per risolvere al più presto questi difetti”.

“Il problema lo abbiamo riscontrato sul differenziale, quando cambia il grip del terreno le difficoltà aumentano a dismisura. Nonostante questo cerco di guidare il più velocemente possibile, il che vuol dire guidare sempre al limite. Quando riusciamo in questo siamo i più veloci del lotto (WRC2/RC2). Purtroppo in alcune PS non avviene è tutto quel che si guadagna, viene perso in poco tempo”.

“Questo per me è un’enorme delusione, abbiamo sempre provato a fare del nostro meglio. In Estonia è stata durissima, sabato pomeriggio abbiamo risolto non so come per due volte, la domenica abbiamo nuovamente avuto problemi ad un tubo dell’impianto frenante, siamo riusciti a riparare il danno in “poco” tempo, la pratica fatta in Sardegna è servita”.

“Questo dei freni è un problema che stiamo monitorando già da un po’ di tempo, onestamente inizio ad essere stanco. Potrebbe essere un difetto collegato alle pinze, ma non riusciamo a capire il perché si presenta. Improvvisamente perdo completamente il pedale del freno e questo fa cambiare completamente il bilanciamento della vettura e rendendola praticamente ingestibile”.

“In questo fine settimana questo problema si è presentato diverse volte, se non fosse stato per la configurazione delle prove e per i solchi creati, sicuramente non avremmo mai finito il rally. Il problema non è legato al caldo, in quanto in Sardegna questo non si è presentato, quindi non riusciamo a capire proprio a cosa sia legato. La prossima gara per noi sarà la Grecia, ma se non risolveremo questo problema non ci andremmo”.