,

Loubet inizia il 2024 all’Africa Eco Race

Il pilota francese, che non ha ancora definito il suo programma nel WRC della nuova stagione, sarà in gara all’Africa Eco Race con il veicolo ibrido Apache APH-01

In attesa di capire quale sarà il suo programma nei rally per la stagione 2024 e in attesa di essere al via del Rallye de Monte Carlo, Pierre-Louis Loubet qualche giorno prima di Natale ha annunciato la sua partecipazione all’Africa Eco Race che si disputerà dal 30 dicembre al 14 gennaio e della cui organizzazione fa parte anche il padre di Pierre-Louis, l’ex Campione Europeo Rally Yves.

E’ il rally raid nato nel 2008 grazie a Jean Louis Schlesser ed a Renè Metge che vuole ripercorrere i luoghi della Parigi-Dakar di Thierry Sabine con un percorso che tocca Marocco, Mauritania, e infine Senegal con arrivo sul lago rosa di Dakar. Loubet guiderà il nuovo veicolo ibrido T3 Apache APH-01 affiancato dal navigatore François Borsotto. Il mezzo ha un peso minimo di 1250 kg ed è mosso da un motore a tre cilindri che sviluppa 150 kW accoppiato a un motore elettrico da 50 kW. Il pilota ha la possibilità di utilizzare l’energia accumulata in frenata e diverse mappe di consumo energetico, come le Rally1 nel WRC.

“È un’esperienza completamente nuova per me, per tutto il team. Sono davvero felice di essere all’inizio di questo progetto con un sacco di persone molto motivate e molte nuove idee. L’idea di una vettura ibrida rally-raid sarà una sfida completamente nuova. Abbiamo molto da dimostrare. Speriamo di fare una grande prima prova e questo ci permetterà di andare avanti insieme verso una bella avventura” le parole del pilota transalpino.