L’Irlanda del Nord sempre più vicina ad ospitare il WRC 2022

La casella vuota nel calendario WRC per l’edizione 2022 è pronta a riempirsi con l’ingresso dell’Irlanda del Nord. Sarà un debutto assoluto quello del WRC nel nord dell’isola, in cui il Mondiale Rally torna dopo tredici anni di assenza (l’ultima edizione iridata dell’Ireland Rally si disputò nel 2009).

La trattativa tra Promoter WRC e autorità locali è giunta ormai alle battute finali, con il finanziamento economico a supporto dell’evento pronto ad avere il via libera dal Governo. La gara si disputerà dal 18 al 21 agosto 2022 è avrà come sede la capitale dell’Ulster, Belfast. A far spingere sul “gas” il Governo locale pare sia stata l’inclusione all’interno del team M-Sport dell’equipaggio irlandese formato da Craig Breen e Paul Nagle, oltre al crescente numero di piloti locali impegnati nelle gare valevoli per il WRC2/3 ed ERC.

Al momento il contratto è annuale, ma si lavora per un accordo triennale per garantire maggiore sicurezza e stabilità all’appuntamento irlandese. La gara dovrebbe somigliare come percorso al Circuit of Ireland, gara ricca di fascino e storia che vanta ben settantaquattro edizioni di cui 25 valevoli per l’Europeo Rally. L’albo d’oro della manifestazione vede in testa Jimmy McRae con ben sette successi, tra i piloti attualmente in attività nel Mondiale WRC due i successi per l’idolo di casa Craig Breen e uno per il finlandese Esapekka Lappi, questi ultimi ottenuti a cavallo tra il 2014 e il 2016.