Annullato Spa Rally per l'epidemia: l'ERC 2020 si chiude alle Canarie

L’incubo degli organizzatori: rinviato a DDD

C’è una sigla che da sempre rappresenta un incubo degli organizzatori e non solo di rally: DDD. Ovvero rinviato a data da destinarsi. Che sovente copre il fatto che la manifestazione non si farà. Nemmeno in data da destinarsi. Con l’esplosione dell’epidemia del Covid nel marzo scorso i calendari delle manifestazioni e i rally in particolare, sono stati punteggiati da questa terribile sigla a fianco della data. E come vivono questo incubo gli organizzatori delle prove speciali?

Anche la Federazione ha, ovviamente, tutto l’interesse a far sì che gare e campionati si svolgano e anche con la massima regolarità, come spiega Daniele Settimo, presidente della Commissione Rally di Aci Sport. “La Federazione ha deciso ovviamente di varare i campionati 2021 come ogni anno partendo dall’apertura delle iscrizioni delle gare a calendario, decisione accolta dagli Organizzatori che con altrettanta determinazione hanno voluto iscrivere le loro gare al calendario Nazionale Aci Sport, quindi da un lato la forza di volontà della Federazione e dall’altro quella degli Organizzatori si sono unite per potere mettere il primo tassello a cui dovrà seguire la volontà dei conduttori per mettere in “moto” realmente la una nuova stagione sportiva”.

“Stagione sportiva che quest’anno parte già sotto una pandemia al contrario di quella dell’anno scorso che fu fermata per la pandemia, non è un sottile gioco di parole ma le condizioni di quest’anno sono diverse, ma sicuramente tale diversità non consente di sdoganare la questione facilmente, infatti si registra una condizione epidemiologica che appare al momento difficile da valutare specialmente nella sua prossima evoluzione che nessuno può prevedere, ma considerato che al momento non si sente sussurrare lo stop dei campionati agonistici sotto l’egida del Coni nemmeno nelle regioni cosiddette rosse, né si vociferano stop in altri campionati come ad esempio il calcio, per quello che potrebbe accadere le relative strategie di supporto agli organizzatori per eventuali ulteriori restrizioni sono già state studiate, analizzate ed in parte già applicate, anche in via preventiva”.

“In tal senso in via prudenziale, non abbiamo ceduto a chi, ed erano in tanti, proponevano di riportare le gare ai vecchi chilometraggi, ma avendo programmato in anticipo abbiamo mantenuto una linea di moderazione, in considerazione del momento epidemiologico, e delle sue conseguenze dal punto di vista anche pratico, tale visione è stata particolarmente apprezzata dagli organizzatori nelle riunioni che abbiamo già svolto, ed in tali consessi è emersa una realtà importante, Federazione e Organizzatori stanno procedendo di pari passo e facendo sistema sono pronti ad affrontare il futuro con determinazione, non con preoccupazione, unitamente a prudenza ed attenzione alle direttive emanate dalle Autorità Sanitarie e Governative”.

Seguono 8 interviste

Domenico Salati

Alex Grandi

Oriano Agostini

Pierluigi Capello

Gil Calleri

Mauro Rotunno

Moreno Voltan

Ettore Vierin

Stai leggendo uno dei pochi contenuti premium disponibili sul nostro sito. Questo succede perché si tratta di uno degli articoli pubblicati sulla rivista in edicola e disponibile anche in digitale dal 5 di ogni mese per 12 mesi all’anno. Se lo hai apprezzato continua la tua lettura sul giornale, oppure scarica la nostra app o accedi da PC, registrati gratuitamente e abbonati. Il tuo sostegno ci aiuta a migliorare giorno dopo giorno il servizio che offriamo a te a tutti i nostri amici lettori.

Cosa sapere sull’abbonamento a RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è del tutto gratuito
  • Le nostre app sono gratuite, ma dall’app non si può pagare
  • Dopo aver effettuato la registrazione (clicca qui) ci si potrà abbonare pagando da PC
  • Disponibile abbonamento singolo digitale o cartaceo
  • Oppure ci si può abbonare all’online e al carataceo con una super offerta

Opzioni di acquisto

  • Singola copia di RS – 2 euro
  • Abbonamento digitale di 12 numeri (12 mesi) con accesso all’archivio storico – 25 euro
  • Abbonamento Plus digitale rivista cartacea + rivista elettronica di 12 numeri (12 mesi) – 60 euro

Si può scegliere di leggere il giornale sul PC o sullo smartphone e sul tablet o se farsi leggere gli articoli dall’assistente digitale, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS e oltre gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento