,

Leopoldo Maestrini nel CiWRC: il toscano al via su Peugeot 208 R5

Leopoldo Maestrini punta al CiWRC 2019

Ha scelto, sfogliando una margherita che più di una volta lo ha fatto soffermare sul petalo più accattivante, quello con impresso il logo del Cir. Alla resa dei conti, Leopoldo Maestrini ha scelto il Campionato Italiano WRC, palcoscenico che lo vedrà parte attiva al volante della Peugeot 208 R5 messa a disposizione dal team MM Motorsport. Dal Campionato Italiano Rally al ‘Tricolore Vuerrecì‘, dalla Skoda Fabia alla Peugeot 208.

Una stagione di cambiamenti per il driver grossetano, obbligato a tenere conto di impegni lavorativi e budget in quella che potrebbe rivelarsi la stagione delle soddisfazioni, erede di una programmazione che – nel 2018 – gli ha comunque garantito chilometri e scenari importanti. Una decisione anticipata davanti al microfono di Radio Rally, la trasmissione web di “RS e oltre” in onda, attraverso la pagina facebook della testata, mercoledì alle ore 21.

Ad affiancare Leopoldo Maestrini sarà Sauro Farnocchia – anche questa una novità nella programmazione del pilota – chiamato quindi all’impegno anche nella seconda serie nazionale, visto che sarà ai nastri di partenza del Cir, ancora, con Antonio Rusce. Quattro, le occasioni che hanno posto Leopoldo Maestrini al volante della vettura del Leone, primo esemplare ‘Errecinque’ utilizzato in carriera.

Uno step iniziale, interrotto dalla volontà di accumulare esperienza sul sedile della Skoda Fabia, utilizzata sulle strade degli ultimi undici appuntamenti affrontati. Il futuro, quello che si materializzerà con il 1000 Miglia, per Maestrini è all’insegna delle novità.