Lefevbre vince il WRC2 Open al Rally di Ypres

Dominio di Lefevbre sulle strade amiche del Rally di Ypres, con lui sul podio Mikkelsen e Rossel. Nello Junior successo per Chris Ingram, mentre nel Masters vittoria del tedesco Armin Kremer.

Prima vittoria nel WRC2 Open in questa stagione per il francese Stephane Lefevbre. L’ex pilota Citroen, ha sfruttato al meglio le conoscenze delle difficili strade delle Fiandre per portare a casa una vittoria che non è mai stata in discussione, in quanto il francese ha preso le redini della gara dopo la seconda prova per tenerla fino al termine del rally, firmando ben dodici scratch.

“Era passato diverso tempo dalla nostra ultima vittoria in una gara del WRC2 – ha commentato il francese al termine del rally – Sono orgoglioso per quanto fatto in questo fine settimana e voglio ringraziare tutto il team per lo splendido lavoro svolto. Non è stato facile tornare nel WRC2 Open e questa vittoria voglio dedicarla a loro”.

Alle spalle del pilota francese, staccato di 18”1 troviamo Andreas Mikkelsen. Il norvegese ha provato in tutti i modi a tenere il ritmo gara imposto da Lefevbre, ma una volta accortosi che far questo comportava enormi rischi, ha deciso di blindare la seconda piazza e di portare a casa la power-stage finale. “I due ritiri in Portogallo e Sardegna in termini di classifica sono pesantissimi, sapevamo che dovevamo far bottino pieno sia qui, che all’Acropolis – ha dichiarato Mikkelsen – tuttavia la seconda piazza non è così male. Tenere il ritmo di Stephane era molto difficile, ha corso un rally da applausi”.

Sul terzo gradino del podio, chiude un altro pilota transalpino, Yoann Rossel. Il campione del mondo WRC3 2021, si deve accontentare di un terzo posto, che in termini di campionato lascia ancora speranza (seppur ridotte) al pilota Citroen. La top 5 è completata dal britannico Chris Ingram che ha preceduto di 8”1 il lussemburghese Gregoire Munster, al termine di una bellissima battaglia durata tutta la gara.

Grazie a questo risultato Ingram porta a casa la vittoria tra gli “Junior”, precedendo proprio il lussemburghese Munster e in terza piazza il locale Sébastien Bedoret, Tra i “Masters” vittoria a sorprese di Armin Kremer, che si toglie la grande soddisfazione di battere sulle strade di casa, il re di Ypres Freddy Loix, con loro sul podio lo svizzero Oliver Burri che chiude terzo.