Ole Christian Veiby sarà al via del Rally di Alba

L’Alba del Hyundai Family Rally Day sarà piemontese

Chi vuol assistere al Rally di Alba e gustarsi il piacere della città cuneese in festa deve affrettarsi, perché dal 27 al 28 luglio Alba diventa il cuore del Hyundai Family Rally Day. Sebastien Loeb, Daniel Elena, Umberto Scandola, Guido d’Amore e adesso anche Ole Christan Veiby con Jonas Andersson, da inizio anno suo copilota e precedentemente navigatore di Pontus Tidemand, e questo renderà il comprensorio Albese ancor più capitale dei rally di quanto già non lo sia.

Quando è stata annunciata la partecipazione del Cannibale – al secolo Sebastien Loeb – al Rally di Alba, che già prima del via a livello mediatico si conferma essere la gara del CIWRC più interessante della stagione 2019, si sono scatenate sane fantasie (incontrare Loeb, perché no?) e in tanti sono passati immediatamente ai fatti prenotando il week-end di fine luglio ad Alba. L’interesse è cresciuto quando è stata annunciata la partecipazione di Umberto Scandola con il neonato Hyunday Rally Team Italia (Hyundai Family Rally Day). E così, ad oggi sono davvero pochi i posti rimasti disponibili nella bella cittadina piemontese.

Il rischio è che nelle prossime ora finiscano anche i posti letto disponibili nelle vicinanze della capitale del tartufo, perché al codice di avviamento postale 12051 oggi è arrivata nientepopodimenoche l’iscrizione di Ole Christian Veiby, protagonista nel WRC 2 e sfortunato per essere stato una delle vittime degli incendi delle Volkswagen Polo GTI R5. Classe 1996, Ole è una promessa dei rally, figlio del boss di EEN VEEGY, che ha iniziato nel mondo del karting all’età di 14 anni, diventando campione norvegese crosskart della classe 125 alla stagione d’esordio.