,

La stagione 2024 del S-CERA prende il via da Lorca

fb img 1709535621611.jpg

Grandi nomi al via del primo appuntamento del Campionato Spagnolo, tra loro anche Gus Greensmith

Il Campionato Spagnolo (S-CERA) 2024 promette grandi battaglie sin dalla prima gara, con un roster di equipaggi di livello mondiale pronti a sfidarsi sulle impegnative strade sterrate di Lorca. Con almeno cinque o sei equipaggi in lizza per il titolo e altri due o tre pronti a stupire gli spettatori, l’attesa per l’inizio della stagione è tangibile.

La stagione prenderà il via con il Rally Tierras Altas de Lorca, in programma il prossimo fine settimana sulle tortuose strade sterrate attorno alla città di Lorca. L’evento, organizzato dall’Automóvil Club de Lorca, vedrà la partecipazione di ottantadue equipaggi, un significativo incremento rispetto all’edizione precedente, che contava 63 iscritti.

Tra i protagonisti spiccano nomi come l’inglese Gus Greensmith e il francese Matthieu Margaillan, entrambi alla guida della Škoda Fabia RS Rally2, in preparazione rispettivamente per il WRC2 e il campionato francese di rally. La lotta per la vittoria finale si prospetta serrata, con un ampio gruppo di concorrenti. Oltre a Greensmith e Margaillan, tra i favoriti troviamo José Antonio Suárez, Alejandro Cachón, Diego Ruiloba, Pepe López, Iván Ares, Efrén Llarena, Sergi Pérez, Óscar Palomo, Alexander Villanueva e Gil Membrado, ognuno con le proprie ambizioni e determinato a lasciare il segno sulle strade spagnole.

Nella categoria Junior R2, sette equipaggi iscritti, con particolare attenzione per Aitor Sorozabal e l’andorrano Alex Espanol. Mentre nel Trofeo Renault Clio Rally5, dieci equipaggi gli iscritti con equipaggi provenienti dal Messico, dall’Argentina e dalla Francia. Infine, nel Trofeo dedicato alle Toyota Aygo, dieci equipaggi si sfideranno per questo primo appuntamento del 2024, tra gli iscritti figura anche un equipaggio proveniente dal Madagascar.