Kris Princen trionfa al Sezoensrally

Va a Kris Princen il Rally Sezoensrally valido come quinto round del Campionato Belga Rally. Sulle strade di Bocholt è andata in scena una gara bellissima con continui ribaltamenti in testa alla classifica con quattro piloti che si sono alternati al comando della gara. Pronti via e miglior crono sulla prima speciale per Vincent Verschueren (Skoda Fabia Rally2).

Ma la leadership del vincitore del Campionato Belga 2017 dura pochissimo. Infatti sulla prova successiva al comando della gara si porta Gino Bux che tiene il comando delle operazioni fino alla PS7, quando ha dovuto cedere lo scettro del comando lussemburghese Gregoire Munster (Hyundai i20 Rally2). Il lussemburghese resiste al ritorno di Kevin Princen (Citroen DS3 WRC) fino alla speciale numero 12, quando è costretto a cedere la posizione al due volte campione belga.

Per Princen si tratta del quarto successo in carriera sulle strade a fondo misto di Bocholt: una vittoria trasparente in ottica Campionato in quanto le vetture WRC in Belgio sono ammesse alle varie gare, ma risultano invisibili in ottica classifiche di campionato nazionale, come in Italia. Dunque il secondo posto assoluto per Gregoire Munster, vale oro in quanto permette al pilota lussemburghese di portare a casa la vittoria di Campionato. Alle sue spalle Vincent Verschueren che conclude terzo assoluto e secondo di campionato belga, mentre quarto assoluto e terzo di campionato termina Gino Bux.

“Una vittoria cercata – cosi commenta Kris Princen al termine della gara -. A inizio rally puntavo al podio, dopo il primo giro di prove abbiamo trovato un set-up migliore che ci ha permesso di sfruttare al meglio le caratteristiche della nostra WRC. Vettura che nei tratti sterrati si è dimostrata perfetta e molto aggressiva, ho attaccato molto duramente per centrare questa vittoria”.

Quinta posizione assoluta (quarta di campionato) per la Hyundai i20 Rally2 portata in gara dal giovane Pieter-Jan Michiel Cracco, che porta a casa il duello contro un altro giovane di belle speranze che risponde al nome di Maxime Potty su Citroen C3 Rally2. Settima posizione assoluta e vittoria tra le vetture GT per Gunther Monnens che ha dato spettacolo nei tratti sterrati con la sua Porsche 991 GT. Tra le due ruote motrici prestazione di altissimo profilo per l’austriaco Julian Wagner che chiude decimo assoluto con un Opel Corsa Rally4.