Ivàn Ares vince a Léon e si laurea campione spagnolo rally terra

Che sorpresa nel Campionato Spagnolo Terra. Alla vigilia dell’ultima gara, il Rallye Reino de León si presentavano per giocarsi il titolo due contendenti, il galiziano Ivàn Ares e il canarino Juan Carlos Quintana.

Al termine di una gara, corsa in condizioni meteo estreme con neve e fango a farla da padrone, il pilota galiziano al volante della sua Hyundai i20 R5 preparata dal team Hyundai Motor España vince la gara e si porta a casa un titolo, difficilmente pronosticabile ad inizio stagione. Per Ares navigato da David Liste Vasquez si tratta del secondo titolo in carriera dopo quello del 2017, quando sempre al volante della i20 R5 vinse il titolo spagnolo asfalto. Delusione condita da polemiche contro gli organizzatori da parte di Juan Carlos Quintana, che conclude la sua gara in quinta posizione. Nella sua prestazione pesano tantissimo i due errori commessi nelle prime due speciali di giornata.

Il podio è completato da Alex Villanueva su Citroen C3 rally2 e dal sorprendente Oriol Gómez al volante della Citroen C3 N5. Per quel che riguarda l’RMC Cup N5 il titolo va al giovane (classe 1995) Sergio Cuesta Suarez, mentre il classe 2002 Oscar Palomo Ortega vince il Beca Júnior R2 RFEdA, risultato che lì permetterà di partecipare al prossimo Campionato Europeo Rally con i colori della Federazione Iberica.

Condividiamo passione in edicola e in digitale

Copertina dicembre 2021