Incidente al Rally del lazio

Incidente al Rally del Lazio: l’addetto ferito migliora

Seppure non ci sia stata alcuna conseguenza fisica per il pilota Fabio Pinelli, è stato comunque necessario l’intervento dell’autoambulanza che ha dovuto prestare soccorso al commissario travolto nonostante la barriera di cemento e al copilota. Inizialmente, le condizioni dello sfortunato (ma fortunato) addetto ai lavori sembravano gravissime. Ma con il passare del tempo risultano in via di miglioramento.

Brutto incidente sulla seconda prova speciale del Rally del Lazio, la Pico Show di appena 2,85 chilometri. Purtroppo, per cause in corso di accertamento, la Skoda Fabia Rally2 guidata dal toscano Fabio Pinelli è sbandata finendo contro una barriera di newjersey in cemento, dietro la quale c’era appostato un commissario di percorso del gruppo locale.

Seppure non ci sia stata alcuna conseguenza fisica per il pilota, è stato comunque necessario l’intervento dell’autoambulanza che ha dovuto prestare soccorso al copilota di Pinelli e al povero commissario travolto nonostante la barriera di cemento.

Inizialmente, le condizioni dello sfortunato (ma fortunato, poteva finire male) addetto ai lavori sembravano gravissime, ma con il passare dei minuti risultano in via di miglioramento. Sicuramente lo shock è stato grande, ma la barriera lo ha protetto evitando il peggio. Sta meglio, ma resta sotto osservazione anche il copilota.

La direzione di gara ha interrotto la PS2 Pico Show e tutte le vetture impegnate nel rally hanno proseguito in trasferimento procedendo su un percorso alternativo.

Il rally prosegue e sabato sono previste altre quattro prove con due passaggi sulla Viticuso e sulla Greci-Pico, prove speciali dall’altissimo profilo tecnico e molto selettive. L’arrivo è in programma sempre sabato 5 novembre, alle 18:15 nuovamente in Corso della Repubblica a Cassino, mentre il parco assistenza è stato allestito in piazza Miranda.

La nota ufficiale

La prova speciale show di Pico è stata interrotta a causa un’uscita di strada che ha visto protagonisti Fabio Pinelli e Francesco Magrini. La Skoda Fabia Rally2 di Pinelli è uscita di strada impattando fortunatamente contro le barriere di contenimento, che hanno retto l’urto. A seguito dell’incidente si è reso necessario l’intervento del personale medico per soccorrere il navigatore Francesco Magrini e un commissario di percorso, coinvolto a sua volta nell’incidente. Entrambi sono stati trasferiti in ospedale per accertamenti, ma non sono stati rilevati infortuni gravi ed entrambi sono rimasti sempre vigili. La prova è stata annullata ed i concorrenti hanno effettuato un percorso alternativo per tornare al Riordino di Pico e, successivamente, al Parco Assistenza di Cassino. La PS3 “Infiniti Terelle/2” partirà come da programma alle 20:25.

Ogni mese nelle migliori edicole

Copertina RS novembre 2022