WRC, Deutschland Rally il programma completo della gara

Il WRC perde i pezzi: annullato il Deutschland Rally 2020

Situazione critica in Germania a causa dei crescenti numeri dei contagiati da coronavirus. Il governo teutonico ha deciso di adottare misure più restrittive per contrastare la seconda ondata dell’epidemia virale, tra cui chiudere oltre cento scuole. In ottica futura, visto che settembre è ormai alle porte e visto che all’orizzonte si vede grigio scuro, gli organizzatori del Deutschland Rally hanno deciso di annullare la loro competizione (in contemporanea con l’annullamento del Rally delle Azzorre), lasciando il WRC orfano di un’altra importante competizione.

Purtroppo, non accenna a calare la curva dei contagi da coronavirus in Germania e questo diventa un grande problema che miete vittime anche tra le manifestazioni sportive: il numero di nuovi casi giornalieri ha ormai superato quota 2000 contagi, secondo quanto riferito da fonti governative. E mentre il commissario UE alla Salute, Stella Kyriakidou, sottolinea il rischio di una nuova escalation in tutta Europa, per cui altre gare potrebbero pagarne amare conseguenze, nel mondo si contano ormai oltre ottocentomila morti e più di ventidue milioni di contagi.

Il Covid-19, dunque, continua a monopolizzare e a caratterizzare negativamente le attività mondiali, bloccandone la maggior parte. Il calendario gare del Mondale Rally 2020 non trova pace. Annullato il Rally del Giappone – che i team dei Costruttori non volevano disputare, per via dei costi eccessivamente elevati della trasferta in un momento storico di crisi economica gravissima – poi sostituito dal Rally di Ypres, questa volta tocca al rally tedesco.

Alcune fonti ufficiose ma ben informate sostengono che il Rally d’Italia, a questo punto, potrebbe essere anticipato, altre suggeriscono di dare uno sguardo ai contagi in Sardegna, recentemente additata dalla stampa nazionale come regione estremamente a rischio, perché la diffusione del coronavirus nell’isola potrebbe mettere a rischio la disputa della gara sarda. In Aci Sport orecchie tese per capire se proporre un piano B sulla terraferma. Che in nessun caso, però, sarebbe un rally bello come il Rally Italia Sardegna.